180) Il Calcio in Giallo( Aykol, Costa, Gimènez-Bartett, Malvadi, Manzini, Recami, Savattieri)

calcio

“Il calcio in giallo” è una raccolta di racconti scritti da Aykol, Costa, Gimenez-Bartlett, Malvadi, Manzini, Recami e Savatteri e pubblicata nel maggio 2016 da Sellerio Editore.
Il calcio moderno lo può essere ancora considerato uno sport o solo ed esclusivamente una macchina da soldi? Miliardi di persone in tutto il mondo seguono i campionati mondiali, europei per nazionali e per club.
Un tifoso piange, si diverte, impreca per la propria squadra del cuore, ma che cosa è rimasto dell’originario e autentico sport inventato dagli inglesi?

Gli autori più amati e stimati della Sellerio, chiamati ancora una volta a scrivere dei racconti su tema caro a tutti, stavolta decidono di raccontare la loro personale visione sul calcio e su che cosa pensano sulla sua degenerazione.
“ Il Calcio in giallo” lo considero senza dubbio la mia raccolta di racconti creata dalla Sellerio nel corso degli anni.
Non solo perché sono un appassionato di calcio e un ex arbitro, ma soprattutto ogni racconto è riuscito a centrare l’obiettivo di coniugare la più sincera e vera passione per questo sport e delle storie gialle credibili e gustose.
Il lettore è condotto dalla misteriosa morte del triste e modesto arbitro spagnolo magistralmente descritto dalla Gimenez attraverso gli occhi dell’ispettrice Petra, profana di calcio, per poi conoscere con il racconto di Costa quanto possa essere bella e profonda la passione di un tifoso per la sua piccola squadra amatoriale del cuore fino al punto di girare in lungo e largo le malconce e obsolete strade della Sicilia.
Manzini, invece con ironia e bravura, conferma che anche quando si disputa un evento benefico, l’agonismo e la voglia di vincere prendono sempre il sopravento. Se poi ad allenare la squadra è il vice questore Rocco Schiavone, ogni mezzo è lecito per vincere.
Malvadi invece accende il riflettore su un fenomeno, forse poco conosciuto a più, in altre parole il giro delle false fatture che nutrono il calcio dilettantistico, inquinando la sacralità del gioco facendolo diventare lo strumento di elusione fiscale.
Invece Recami ci mostra come i genitori possano diventare peggiore degli ultrà quando a giocare, sono i propri figli e fornendo prova d’inciviltà sportiva.
Savattieri e Akyol infine mostrano al lettore altri due punti oscuri del mondo del calcio come il calcio scommesse e l’uso del pallone come pretesto per speculare sull’immigrazione clandestina.
I racconti sono ben scritti, vivaci, briosi che si fanno leggere con curiosità e interesse in poco tempo.
Il calcio è probabilmente il nuovo oppio dei popoli, ma dopo aver letto questa raccolta di raccolti è la conferma che è anche la fucina per scrivere storie uniche e straordinarie.

Vittorio De Agrò presenta “Amiamoci, nonostante tutto”

http://www.ibs.it/ebook/de-agr-vittorio/amiamoci-nonostante-tutto/9788891176837.html

146) Turisti in Giallo (Gimènez-Bartlet- Malvadi-Manzini- Piazzese-Recami, Savatteri)

turisti in giallo

“Turisti in Giallo” è una raccolta di racconti scritti da Gimènez- Bartlett, Malvadi, Manzini, Piazzese, Recami e Savattieri, pubblicata da Sellerio Editore nel luglio 2015.
Il turismo per molti Paesi è una miniera d’oro, per l’Italia, tranne rare eccezioni, è la conferma di quanto siamo un Paese arretrato nelle infrastrutture e soprattutto nella mentalità.
Tutti sognano di andare in vacanza e qualcuno pur di farsi la settimana al mare si indebita pure.
Mare o montagna, lago pur che possa postare una foto sorridente e abbronzato sul proprio profilo facebook o instagram.
Eppure essere in vacanza e fare i turisti non sempre significa felicità, serenità e pace. Anzi molto spesso il relax e l’ozio scatenano i peggiori istinti nell’uomo.
Liberarsi della moglie fastidiosa, sbarazzarsi di un caro malato, escogitare modi di truffare lo Stato o il proprio socio con ogni mezzo anche illecito e in taluni casi la vacanza fa rima con situazioni imbarazzanti.
La Sellerio con questa raccolta ci mostra come in fondo il mondo sia un piccolo paese e che certe brutte abitudini e inclinazioni accomunino tutti ad ogni latitudine.
Come nel caso del racconto “Castoro E Polluce” di Antonio Manzini, in cui il vice questore Schiavone è costretto ad indossare i panni dello scalatore d’altura nelle montagne del Trentino, per smascherare un finto incidente mortale avvenuto tra tre amici portando alla luce un vile omicidio, verificatosi per la vile pecunia e interessi di bottega.
Con Alicia Gimenèz- Barlett nel suo “Un poco di buono” ci mostra come possa essere pesante e faticoso per un marito accudire per lungo tempo una moglie malata di Alzheimer e di come l’esasperazione e la stanchezza spinga l’egoista figlia ad escogitare un meschino e diabolico piano per liberarsi del fardello materno dimostrando come sia valido il proverbio “l’abito non fa il monaco”. continua su ..

http://www.passionelettura.it/recensioni-libri/turisti-giallo/

Vittorio De Agrò presenta “Amiamoci,Nonostante Tutto”

http://www.ibs.it/ebook/de-agr-vittorio/amiamoci-nonostante-tutto/9788891176837.html

Vittorio De Agrò e Cavinato Editore presentano “Essere Melvin”

http://www.cavinatoeditore.com

“Tourists in Yellow” is a collection of stories written by Gimènez- Bartlett, Malvadi, Manzini, Piazzese, Recami and Savattieri, published by Sellerio Publisher in July 2015.
Tourism for many countries is a gold mine, for Italy, with rare exceptions, is the confirmation of what we are a backward country in infrastructure and especially in the mentality.
Everyone dreams of going on holiday and someone just to get the week at sea into debt as well.
Sea or mountain lake while you can post pictures smiling and tanned on your facebook profile or instagram.
Yet being on vacation and do tourists do not always mean happiness, serenity and peace. In fact very often the relaxation and idleness unleashed the worst instincts in man.
Get rid of the nagging wife, get rid of a dear sick, devising ways to cheat the state or your partner by all means also illegal and in some cases the holiday rhymes with embarrassing situations.
The Sellerio with this collection shows us that basically the world is a small country and that certain bad habits and inclinations accomunino everyone at every latitude.
As with the story “Beaver And Pollux” by Antonio Manzini, where the vice Schiavone is forced to wear the clothes of the climber on the high seas in the mountains of Trentino, to expose a fake fatal accident occurred between three friends bringing to light a vile murder, which occurred for the cowardly and pecuniary interests of the shop.
With Alicia Gimenèz- Barlett in his “A little good” shows us how it can be heavy and difficult for a husband to look after for a long time a wife suffering from Alzheimer’s and how the exasperation and exhaustion push the selfish daughter to devise a petty and evil plan to get rid of the burden of maternal demonstrating how valid the saying “clothes do not make the Monaco”. continues on ..
Vittorio De Agro presents “Let us love, Despite Everything”

http://www.ibs.it/ebook/de-agr-vittorio/amiamoci-nonostante-tutto/9788891176837.html

Vittorio De Agro and Cavinato Publisher present “Being Melvin”

http://www.cavinatoeditore.com

145) La Crisi in Giallo (Fantini e Pariani – Malvadi- Manotti – Manzini- Recami – Savattieri)

la crisi in giallo

“ La crisi in giallo” è una raccolta di racconti scritti da Fantini, Paiani,Malvadi,Manotti, Manzini, Recami e Savatteri pubblicati lo scorso Aprile dalla Sellerio Editore.

La parola crisi almeno una volta chiunque l’ha pronunciata nella propria vita esistendo vari tipi di crisi: personale, familiare, sociale, di sistema ed economica.
Quest’ultima ciclicamente si presenta nelle diverse epoche storiche devastando la società e imponendo gravosi cambiamenti nella vita i ognuno. La crisi economica crea disperazione,povertà, sofferenza e disagi, ma avete mai pensato che possa essere anche oggetto di un buon giallo?
La Sellerio l’ha pensato e così chiamando a raccolta alcuna dei suoi più talentuosi autori ha creato questa raccolta di racconti.
Racconti che spaziano da Aosta alla Sicilia per passare per la Toscana e Lombardia per finire in America in cui la crisi,protagonista assoluta, determina e influenza le scelte e le vite dei protagonisti.
La crisi non guarda in faccia neanche la morte come ci ricorda Antonio Manzini nel suo malinconico e toccante racconto “L’anello mancante” in cui il vice questore Rocco Schiavone, da poco trasferito ad Aosta, è costretto ad occuparsi di un corpo di uomo sconosciuto ritrovato nella tomba di un nobil donna. Un caso particolare che ben presto, scartati i motivi passionali e morbosi, mette in scena come una famiglia povera non possa permettersi la sepoltura di un proprio caro per non perdere l’indispensabile pensione per sopravvivere.
La crisi ha mille volti, ma le stesse vittime nelle forme e difficoltà dei lavoratori che ogni giorno perdono il lavoro e si trovano incapaci di poter accudire la propria famiglia e di conseguenza disposti anche a compiere atti estremi.
Atti estremi che però spesso diventano tragicomici come accade nel racconto “Il fatto viene dopo” di Gaetano Savattieri in cui da una parte i ricchi piangono miseria dimostrando una vera povertà d’’animo e dall’altra i veri poveri rivelano un’ingenuità che chi solo è nobile d’animo può avere però finendo per diventare anche nella tragedia solo dei meri fatti di cronaca da inserire in fondo ai tg e giornali.
La crisi morde e divora tutto, ma fortunatamente non impedisce atti di solidarietà e di sostegno nei confronti di chi pur lavorando duramente e con onestà non riesce a pagare le bollette e sfamare i propri figli. E se questi “angeli” assumono le sembianze di un’arzilla coppia d’anziani non si può non sorridere una volta di più come leggiamo nel racconto di Francesco Recami “Chi ha pane non ha denti e chi ha denti non ha pane”. continua su

http://www.passionelettura.it/recensioni-libri/crisi-giallo/

Vittorio De Agrò presenta “Amiamoci,nonostante tutto”

http://www.ibs.it/ebook/de-agr-vittorio/amiamoci-nonostante-tutto/9788891176837.html

Vittorio De Agrò e Cavinato Editore presentano “Essere Melvin”

http://www.ibs.it/code/9788899121372/de-agrograve/essere-melvin-tra.html

“The crisis in yellow” is a collection of stories written by Fantini, Paiani, Malvadi, Manotti, Manzini, and Recami Savatteri published last April by Sellerio Publisher.

The word crisis at least once anyone has uttered in his life existence of various types of crisis: personal, family, social, and economic system.
This last cycle is presented in different historical ravaging society and imposing burdensome changes in the life each. The economic crisis creates despair, poverty, suffering and inconvenience, but have you ever thought that it can also be the subject of a good detective?
The Sellerio the thought and thus summoning some of its most talented writers have created this collection of stories.
Stories ranging from Aosta to Sicily to go to Tuscany and Lombardy in America in which to end the crisis, protagonist, and determines the choices and influence the lives of the protagonists.
The crisis does not look even death reminds us Antonio Manzini in his melancholy and touching tale “The missing link” in which the vice chief Rocco Schiavone, recently moved to Aosta, he is forced to deal with a body of unknown man found in the tomb of a noble lady. A special case that soon, discarded the reasons passionate and morbid, staged as a poor family can not afford the burial of a loved one not to miss the essential pension to survive.
The crisis has many faces, but the victims themselves in the forms and problems of workers who lose their jobs every day and are incapable of being able to look after their families and therefore also willing to carry out extreme acts.
Extreme acts but often become tragicomic as in the story “The fact is after” by Gaetano Savattieri where on one hand the rich are crying poverty proving a real poverty of ‘mood and the other the real poor naive reveal that those only noble being can have, however, eventually becoming even in tragedy only mere news items to be included at the bottom of the news and newspapers.
The crisis bites and devours everything, but fortunately does not prevent acts of solidarity and support towards those who despite working hard and honestly can not pay the bills and feed their children. And if these “angels” take the form of un’arzilla elderly couple, you can not smile once more as we read in the story of Francis Recami “Who has bread has no teeth and those who have teeth have no bread.” continues on
http://www.passionelettura.it/recensioni-libri/crisi-giallo/

Vittorio De Agro presents “Let us love, despite everything”

http://www.ibs.it/ebook/de-agr-vittorio/amiamoci-nonostante-tutto/9788891176837.html

Vittorio De Agro and Cavinato Publisher present “Being Melvin”

http://www.ibs.it/code/9788899121372/de-agrograve/essere-melvin-tra.html