176) La Strega (Camilla Lackberg)

“La Strega” è un romanzo di Camilla Lackberg e pubblicato in Italia nel giugno 2017 da Marsilio Editore.
Anche alla talentuosa e creativa Camilla Lackberg succede di sfornare una ciambella senza buco.
Chi vi scrive ha letto con grande interesse, curiosità ed ammirazione i dieci precedenti romanzi o raccolta di racconti dell’autrice svedese e pubblicati finora in Italia.
Considero Camilla Lackberg, una dei migliori e fecondi scrittori di questo terzo millennio, capace di dare vita a una saga di gialli intensi, umani e coinvolgenti, magistralmente costruiti intorno alla vita di coppia composta dalla scrittrice Erika e dal suo compagno e poi marito Patrik, poliziotto nell’apparente tranquilla cittadina di Fjallbacka, ma che poi in ogni romanzo rivela sempre un ‘anima nera ed oscura.
Fjallbacka e i suoi abitanti sono entranti nel cuore e nell’immaginazione del lettore, creando una grande empatia con gli altri personaggi, veri coprotagonisti, delle indagini condotte da Patrick ed Erica.
Mi tocca con amarezza e un pizzico di delusione dover scrivere come “la Strega” sia il romanzo meno riuscito ed avvolgente di Camilla Lackberg.
Intendiamoci, anche in quest’indagine sono presenti e forti gli elementi che hanno reso popolare l’autrice svedese: come ad esempio nel pensare e costruire un’originale ed incisivo impianto drammaturgico in cui si alternano storie del passato (n questo caso ben due) e il presente caratterizzato dall’indagine d’omicidio in corso, che in modo fluido e geniale si fondono, quasi sempre, nel finale.
Oppure inserendo in un contesto giallo e spesso cruento ed angosciante, alcuni teneri e divertenti momenti di vita familiare e di società svedese, che permettono al lettore di respirare e superare alcuni passaggi drammatici e violenti dell’intreccio narrativo.
Paradossalmente sono proprio i segni “distintivi” narrativi di Camilla che nella stesura di” La Strega” si sono trasformati invece in limiti.
“La Strega” si presenta come una matrioska drammaturgica e temporale in cui il passato remoto, prossimo e presente litigano per avere la supremazia nella storia e l’attenzione del lettore, ma provocando a quest’ultimo una grande difficoltà ad entrare nel vivo della storia.
Una storia articolata e suddivisa in diversi microcosmo narrativi, caratterizzati dalle tematiche dell’intolleranza razziale, il bullismo e l’omosessualità, ma risultando legati in modo poco armonioso e fluido.
“La strega” è un romanzo ben scritto, ricco di accadimenti, ma ciò nonostante la lettura si rivela faticosa e non sempre avvincente.
Dal passato non si può fuggire e molto spesso può condizionare ed influenzare il presente e futuro di una famiglia per generazioni, portando con sé un pesante fardello di dolore, sangue ed orrore.

151) Il Segreto degli Angeli (Camilla Lackberg)

il segreto degli angeli
“Il Segreto degli Angeli” è un romanzo scritto da Camilla Lackberg e pubblicato nelmaggio 2015 in Italia dalla Marsilio.

Perché un lettore dovrebbe leggere l’ottavo libro della saga ideata dalla scrittrice svedese?
Perché continuare a seguire le vicende private e lavorative della coppia Patrick-Erica?
Perché tornare in Svezia e scoprire i nuovi misteri che il piccolo paesino di Fjallbacka sembra sfornare senza sosta neanche fosse la mamma di Twin Peaks?

Perché Camilla Lackberg è un ‘ottima scrittrice di romanzi gialli conoscendo e sapendo maneggiare il genere e nonostante da tempo usi la stessa struttura narrativa continua a stupire il lettore con dei colpi di scienza spiazzanti anche se forse un po’ forzati.

Il lettore ha fame di storie che uniscano passato e presente capaci di regalare emozioni, suspense e pathos.
“Il Segreto degli Angeli” potrebbe essere definito “un usato sicuro” dal punto di letterario per come l’autrice svedese presenta al lettore i personaggi e la storia o sarebbe meglio le tre storie divise tra trapassato prossimo, passato e presente che attraversano un secolo e più di storia non potendo non incuriosire. Mai come in questo romanzo, Camilla Lackberg mostra la propria abilità giallistica nel seminare sul campo i vari pezzi del puzzle in apparenza in maniera confusa per il lettore per poi fargli trovare con maestria e talento il filo rosso per fargli mettere in ordine.
Una storia orribile di bimbi uccisi compiuta ai primi del novecento, una misteriosa scomparsa di una famiglia a Pasqua del 1974 e un tentativo di omicidio nel 2015 ai danni di Ebba unica superstite alla tragedia del 74.
Tre storia lontane e in apparenza diverse che con lo scorrere della lettura si sfiorano per poi mescolarsi nel sorprendente e caotico finale che svelerà cosa o chi tiene unite le tre storie.
Il filo rosso narrativa fatica ad individuarsi fino a metà del romanzo in parte per merito della capacità della scrittrice di tenere coperte le carte , ma anche perché la prima parte della storia risulta forse troppo articolata non dondola sensazione di fluidità e semplicità
Nella seconda parte invece sale il ritmo e con esso il pathos narrativo riuscendo a dare al lettore la spinta necessaria per “divorare” le pagine restanti con curiosità e interesse..continua su
http://www.passionelettura.it/recensioni-libri/il-segreto-degli-angeli/

Vittorio De Agrò presenta “Amiamoci,nonostante tutto”

http://www.ibs.it/ebook/de-agr-vittorio/amiamoci-nonostante-tutto/9788891176837.html

Vittorio De Agrò e Cavinato Editore presentano “Essere Melvin”

http://www.ibs.it/code/9788899121372/de-agrograve/essere-melvin-tra.html

“The Secret of the Angels” is a novel written by Camilla Lackberg nelmaggio 2015 and published in Italian by Marsilio.

Why a reader should read the eighth book in the series created by the Swedish writer?
Why continue to follow the private lives and work of the couple Patrick-Erica?
Why go back to Sweden and discover new mysteries that the small village of Fjallbacka seems churn relentlessly even had the mother of Twin Peaks?

Why Camilla Lackberg is a ‘great writer of detective novels by knowing and knowing to handle the kind of time and in spite of using the same narrative structure continues to impress the reader with the blows of science unsettling though perhaps a little’ forced.

The reader hungry for stories that combine past and present able to give emotions, suspense and pathos.
“The Secret of the Angels” could be called “a used safe” from the point of literary as the Swedish author introduces the reader to the characters and the story, or it would be better divided between the three stories past perfect, past and present through a century and most of the history can not not intrigue. Never as in this novel, Camilla Lackberg giallistica show their skills in the field sow the various pieces of the puzzle seemingly dimly to the reader and then let him find with skill and talent the thread for him to put in order.
A horrible story of children killed accomplished the early twentieth century, a mysterious disappearance of a family at Easter 1974 and an assassination attempt in 2015 against Ebba only survivor of the tragedy of 74.
Three story far and apparently different that with the passing of skim reading and then mix in surprising and chaotic final that will reveal what or who holds together the three stories.
The narrative thread hard to be identified until the middle of the novel in part thanks to the ability of the writer to keep covered the cards, but also because the first part of the story is perhaps not too articulated swing feeling of fluidity and simplicity
The second part of the meeting pace and with it the narrative pathos managing to give the reader the necessary push to “devour” the remaining pages with curiosity and interesse..continua on

http://www.passionelettura.it/recensioni-libri/il-segreto-degli-angeli/
Vittorio De Agro presents “Let us love, despite everything”

http://www.ibs.it/ebook/de-agr-vittorio/amiamoci-nonostante-tutto/9788891176837.html

Vittorio De Agro and Cavinato Publisher present “Being Melvin”

http://www.ibs.it/code/9788899121372/de-agrograve/essere-melvin-tra.html