27) I segreti di Marilyn Monroe – Nastri Inediti

Il biglietto d’acquistare per “ I segreti di Marilyn Monroe – Nastri Inediti” è : Di pomeriggio

“I segreti di Marilyn Monroe – Nastri Inediti” è un documentario diretto da Emma Cooper e disponibile su Netflix dal 27 Aprile.
Recensione:
Essere un attore ricco, famoso, popolare può rivelarsi una trappola mortale.
Per qualsiasi attrice divenire un’ icona di bellezza, una star amata da milioni di uomini è un sogno professionale, ma sovente la vita privata non si rivela altrettanta rosea.
Una morte inaspettata quanto tragica trasforma la persona in leggenda se non addirittura in un mito.
Ed ancora di solito il personaggio pubblico rischia di soffocare l’uomo /donna che c’è dietro.
Tutto questo e molto altro è stata Marilyn Monroe in vita e nella sua tragica morte. L’attrice americana fu trovata suicida nel proprio letto il 4 agosto del 1962.
Ufficialmente morta per abuso di psicofarmaci
Ancora oggi nell’immaginario collettivo la Mornoe incarna la più alta forma di bellezza, fascino, seduzione e carisma come attrice.
Mariyln Monroe sedusse Hollywood e poi il mondo partendo da umili origini, conquistando con merito il ruolo di Diva.
Una “favola felice” che però nascondeva evidenti segni di tragedia inevitabile.
La morte di Mariyln Monroe lasciò sconvolti, scatenando sospetti ed illazioni di ogni tipo fino all’ipotesi dell’omicidio ordinato dai fratelli Kennedy.
Nel 1985 fu riaperto il caso ed instituito una commissione parlamentare per valutare le responsabilità del FBI e della Casa Bianca.
La commissione dopo lunghe ed accurate indagini concluse il suo lavoro validando la teoria del suicidio. Ciò nonostante tanti, troppi misteri , evidenti depistaggi ed omissioni aleggiano sulle ultime ore dell’attrice ed in più generale sulla sua burrascosa quanto complessa vita privata e sentimentale.
Emma Cooper desiderosa di fare chiarezza su uno dei casi più tragici di Hollywood, ha realizzato questo documentario partendo dal lavoro del giornalista Anthony Summers (autore del libro del 1985 Goddess: The Secret Lives of Marilyn Monroe.
Summers è stato un importante reporter investigativo e nel 1985 fu incaricato dal suo giornale di seguire i lavori della commissione.
Doveva essere un “servizio di routine” con un impegno massimo di due settimane.
Ma il fiuto e soprattutto la tenacia del reporter l’hanno trascinato dentro il mistero di Mariyln per ben tre anni.
Summers ha intervistato chiunque potesse dargli un parere, ricordo e soprattutto un pezzo di verità sulla donna , sul suo fragile equilibrio ed amori infelici.
Summers si è ritrovato così migliaia di registrazioni fino ad oggi inedite. La ricerca della verità, smontare le falsità diventò per il reporter una vera e propria ossessione giornalistica.
Emma Cooper le ha rese pubbliche , consentendo allo spettatore d’ascoltare dalla voce reale degli intervistati una diversa , intima e soprattutto sofferente versione della Monroe.
“I segreti di Mariyln Monroe” ricostruisce con delicatezza , sensibilità ed allo stesso tempo con approccio da indagine poliziesca i passaggi cruciali dell’esistenza della Monroe : dall’umile e difficile infanzia da “trovatella” quella da donna copertina sulle più importanti riviste degli Stati Uniti.
La Monroe era una donna bellissima , desiderata, determinata, un’attrice talentuosa e sulla cresta dell’onda, ma dietro quel sorriso magnetico si celava un’infelicità e solitudine senza fine.
Amori infelici, tradimenti, violenze private hanno segnato la vita privata dell’attrice minandone sempre la sua psiche.
Un declino psicologico che con gli anni è diventata una drammatica dipendenza dagli psico farmaci.
L’incontro e poi frequentazione con i fratelli Kennedy rappresentò l’inizio della fine per la donna.
La Monroe si rivelò una presenza troppa scomoda quanto ingombrante per la celebre coppia di fratelli incapaci di contenere e capire i turbamenti della donna.
Le registrazioni fanno emergere le fragilità e contradizioni di Mariyln.
Una ragazza venuta dal nulla , desiderosa di conoscere ed imparare il mestiere dell’attrice, ma quanto ingenua ed irrequieta
Lasciata sola nel momento più buio della sua esistenza ed una morte scritta seguendo un copione per evitare imbarazzo e clamore alla Casa Bianca.
Per chi ha amato Mariyln Monroe, apprezzato i suoi film o semplicemente ne ricorda la voce, eleganza non potrà non vedere questo documentario , provando alla fine un senso di amarezza, di commozione e dolcezza nei confronti di una piccola “trovatella “amata da tanti, ma mai veramente protetta da sé stessa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.