16) Il Giorno del Sacrificio (Gigi Paoli)

“Il Giorno del Sacrificio” è un romanzo scritto da Gigi Paoli e pubblicato da Giunti Editore nel Febbraio 2021

Sinossi:
Sembra un lunedì mattina come tanti per Carlo Alberto Marchi. Come ogni giorno, il reporter è diretto a Gotham City, il futuristico Palazzo di Giustizia di Firenze, a caccia di notizie. Un lunedì come tanti, sino alla telefonata del capocronista: Marchi deve correre al vicino polo universitario, è successo qualcosa di grosso. Ma, dopo essere arrivato sul posto ed essere riuscito a farsi strada tra il muro di poliziotti e ambulanze, quello che vede le coglie del tutto impreparato: sangue dappertutto, una decina di studenti a terra, alcuni corpi coperti pietosamente da lenzuola bianche. Tra loro, anche l’autore della carneficina, che dopo aver sparato all’impazzata si è ucciso urlando “Allah akbar”. Firenze si risveglia nel terrore, soprattutto quando un video annuncia che il Giorno del Sacrificio è vicino…
Recensione:
Credo personalmente poco alle “coincidenze”, ma altresì credo fortemente ai divertenti quanto misteriosi “segni” del destino.
Non volevo assolutamente “tediarvi” con i miei sciocchi pensieri filosofici /spirituali, ma è “un segno” quantomeno letterario tornare a parlare di Carlo Alberto Marchi, reporter d’assalto quanto buffo creato dalla talentuosa ed ironica penna di Gigi Paoli.
Lo scorso aprile quasi al termine del nostro primo “lockdown” ebbi il piacere di scoprire i romanzi di Paoli, apprezzandone contenuti, stile, competenza e un sincero spessore umano.
Oggi, a poche ore da una nuova e controversa chiusura nazionale, mi trovo a recensire il nuovo libro di Paoli.
“Il giorno del sacrificio” mi ha confermato la bontà narrativa, fluidità stilistica e chiarezza linguistica che contraddistingue la penna di Gigi Paoli.
“Il Giorno del sacrificio” è una vera spy story, una drammatica corsa contro il tempo da parte delle forze di polizia contro una cellula terroristica silente, invisibile, quanto ramificata.
Un racconto angosciante, teso, pieno di colpi di scena, ma strutturalmente ben calibrato nei toni e diluito nei tempi, come solamene un vero giornalista “di strada” è capace di fare.
Il lettore è conquistato da un intreccio narrativo incalzante, carico di pathos, presentando alcuni passaggi potenti, tragici senza però mai eccedere.
Gigi Paoli cattura fin dalle prime pagine l’attenzione del lettore trascinandolo dentro un’aspirale di violenza, orrore e vendetta “ falsamente” giustificata da motivi religiosi.
Carlo Alberto Marchi è un giornalista, un padre single ora più che mai dopo che la sua ultima fidanzata l’ha mollato per un collega, che ci appare umano, schietto, senza particolari doti di fascino, ma incredibilmente bravo nel proprio lavoro: inseguire le notizie.
Ancora una Gigi Paoli ci consente di vivere e respirare l’atmosfera di una redazione di un giornale, in cui ogni giorno il povero Marchi deve combattere e resistere alle minacce di ridimensionamento voluto dall’odioso direttore.
“Il giorno del sacrificio” ci lascia con il fiato sospeso fino all’ultima pagina regalandoci un finale aperto, emozionante che apre obbligatoriamente la strada ad una nuova indagine del nostro caro cronista Carlo Albero Marchi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.