170) Antebellum

Il biglietto da acquistare per “Antebellum” è:
Nemmeno regalato. Omaggio (con riserva). Di pomeriggio. Ridotto. Sempre.

“Antebellum” è un film di Gerard Bush, Christopher Renz. Con Jena Malone, Kiersey Clemons, Janelle Monáe, Jack Huston, Eric Lange, Gabourey Sidibe. Horror, 105′. USA 2020

Sinossi:

In una piantagione di cotone confiscata dall’esercito confederato, i militari comandano con fare spietato mandando a morte gli schiavi di colore che non obbediscono alle regole ferree. La giovane Eden aveva tentato di fuggire, perciò il comandante della guarnigione la punisce e la marchia a fuoco ingiungendole di non riprovarci. Nuovi schiavi arrivano e vengono destinati al lavoro forzato. Tra loro, Julia che cerca sponda in Eden per una ribellione o una fuga. Eden sa che non è facile e le dice di aspettare, ma la situazione si fa sempre peggiore e le sofferenze più crudeli. Eden si sveglia: ha avuto un brutto sogno. Lei in realtà si chiama Veronica, ha un marito e una figlia adorabili, è una scrittrice e ricercatrice di successo, si occupa proprio della questione razziale, con particolare riferimento alle donne di colore. Tutto sembra perfetto, ma qualcosa non torna.

Recensione:

La questione razziale negli Stati Uniti ha un origine lontana nel tempo, e molto radicata. La schiavitù ha diviso l’America provocando, tra le altre cose, una sanguinaria guerra civile tra stati del Nord (abolizionisti) e stati del Sud (schiavisti).

Ecco, guardando l’inizio di “Antebellum” di Gerard Bush e Christopher Renz, lo spettatore ha la sensazione di trovarsi davanti un film storico piuttosto che un horror. A metà Ottocento, la bella schiava Eden (Monáe) è vittima di abusi e sevizie nella piantagione del crudele Capitano Jasper (Huston) e della moglie Elizabeth (Malone).

Quando sembra di essersi calati in questo drammatico contesto, la scena cambia, e ci si ritrova nel presente. Qui Veronica Henley (Monáe), una scrittrice di successo, è impegnata in prima persona nelle lotte civili contro la disuguaglianza negli Stati Uniti. continua su

Un pensiero su “170) Antebellum

  1. Mi ha proprio scioccata l’idea che ci possa esser gente che fa certe cose a livelli cosí estremi. Ma è ststa anche una bella sorpresa e una trama non scontata. ☺

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.