96) Matthias & Maxime

Il biglietto d’acquistare per “Matthias et Maxime” è: Di pomeriggio

“Matthias et Maxime” è un film del 2019 scritto e diretto Xavier Dolan , con : Gabriel D’Almeida – Freitas, Xavier Dolan, Pier -Luc Funk, Samuel Gauthier, Antoine Pilon, Adib AlKhalidey, Micheline Bernard, Anne Dorval, Marilyn Castonguay, Catherine Brunet.

Sinossi:

Matthias & Maxime, film diretto da Xavier Dolan, racconta la storia di due amici di infanzia che stanno girando un cortometraggio amatoriale. Il film richiede che i due si bacino, ma dopo questo atto così innocuo le cose cambiano improvvisamente. Nelle menti dei due ragazzi, infatti, si insinua il dubbio sulle loro preferenze sessuali, che sconvolgerà la loro cerchia sociale e le loro esistenze.

Recensione :

È possibile che tra due amici di lunga data possa improvvisamente scoppiare la passione o addirittura un sincero e profondo sentimento amoroso?
Sulla carta la risposta dovrebbe essere secca e decisa: ovviamente no.
Poi nella realtà di tutti i giorni quello che dovrebbe essere un confine insuperabile si rivela una zona “grigia” o se preferite “fluida” dove tutto è possibile.
La TV e soprattutto il cinema intuendone la potenzialità drammaturgica e commerciale hanno realizzato negli anni numerosi progetti, alcuni dei quali diventati dei cult come nel caso de “Harry ti presento Sally”.
Tutti, almeno una volta, hanno vissuto questa fase, ma gestendola in modo diverso e personale.
La causalità spesso “gioca” un ruolo fondamentale quanto dispettoso nell’instaurare un dubbio, la tentazione in coppia storica d’amici.
A volte è sufficiente un solo bacio dato per gioco per destabilizzare certe ed orientamenti apparentemente solide.
Xavier Dolan firma con “Matthias et Maxine” una personale e sincera rivisitazione, della tematica scommettendo anche sui propri talenti attoriali.
Quest’ultima forse la meno riuscita pagando la bulimia egocentrica dell’uomo prima ancora dell’artista.
“Matthias et Maxime” è un film generazionale quanto universale affrontando con delicatezza e sensibilità il precario e variegato mondo dei rapporti umani.
“Matthias et Maxime” è una storia che inevitabilmente fin dall’ idea narrativa di partenza e poi nella successiva messa in scena dividerà nettamente il pubblico.
C’è chi lo amerà profondamente e chi invece (come il sottoscritto) pur apprezzandone l’eleganza dello stile, la creatività di Xavier Dolan nel raccontare e mostrare le sfumature più intime dell’animo, difficilmente si sentirà partecipe di questo travaglio sentimentale ed esistenziale dei due protagonisti.
Xavier Dolan è cresciuto, maturato umanamente oltre che artisticamente ed in qualche modo tramite “Mathias et Maxine” ha voluto condividere questo passaggio con il pubblico di Cannes.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.