64) Da 5 bloods -Come Fratelli

Il biglietto da acquistare per “Da 5 bloods – Come fratelli” è:
Nemmeno regalato. Omaggio. Di pomeriggio. Ridotto. Sempre.

“Da 5 Bloods – come fratelli” è un film di Spike Lee. Con Chadwick Boseman, Paul Walter Hauser, Giancarlo Esposito, Jean Reno, Jasper Pääkkönen. Drammatico. USA 2020

Sinossi:

Paul, Eddie, Otis e Melvin sono quattro veterani afroamericani, sopravvissuti alla guerra in Vietnam. Insieme a “Stormin’” Norman, il loro caposquadra caduto in battaglia, formavano i Five Bloods, un gruppo la cui unione andava di là dell’appartenenza allo stesso plotone di fanteria. A unirli erano un legame speciale e un tesoro sepolto, insieme a Norm, nella giungla del Vietnam. Quasi cinquant’anni dopo i quattro amici ritornano laggiù, per chiudere i conti con il passato e con i suoi segreti inconfessabili.

Recensione:

Non bastasse la pandemia, da qualche settimana è una nuova ondata di razzismo a far tremare pericolosamente la potente democrazia americana. Se però la prima è un evento imprevisto, la seconda è un “virus” che torna ciclicamente a mietere vittime e innescare proteste.

Alla luce di questa tesa situazione il nuovo film di Spike Lee, “Da 5 bloods – Come fratelli”, disponibile dal 12 giugno su Netflix, assume inevitabilmente una diversa e maggiore valenza socio-politica agli occhi dello spettatore, anche europeo.

Spike Lee racconta la propria versione della guerra in Vietnam, utilizzando una prospettiva inedita: quella di quattro soldati afroamericani, sopravvissuti all’orrore del conflitto ma mai accettati – o ricompensati – davvero in patria.

“Da 5 bloods” si muove, a livello narrativo e stilistico, su due livelli: il primo di stampo documentaristico, il secondo di pura fiction. Storia e finzione si alternano con l’intento di sottolineare, anche visivamente, le contraddizioni di un Paese, gli Stati Uniti, trascinato in un conflitto lungo e sanguinoso.

La parte documentaristica – a mio avviso quella più bella e potente – fa conoscere ai giovani la coraggiosa quanto scomoda posizione del campione di pugilato Muhammad Ali, mostra le manifestazioni di protesta organizzate nelle strade e nelle università, rievoca la carismatica figura di Martin Luther King. continua su

“Da 5 bloods – Come fratelli”: Spike Lee si confronta con il Vietnam

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.