31 ) Inventario di un cuore in allarme (Lorenzo Marone)

“Inventario di un cuore in allarme” è un romanzo scritto da Lorenzo Marone pubblicato da Einaudi nel febbraio 2020.

Sinossi:
Per un ipocondriaco che vuole smettere di tormentare chi gli sta accanto con le proprie ossessioni, trovare una valvola di sfogo è una questione vitale. Ma come si impara ad affrontare la paura da soli? Forse raccontandosi. È quello che fa Lorenzo Marone, senza timore di mostrarsi vulnerabile, con una voce che all’ansia preferisce lo stupore e il divertimento. Scorrendo l’inventario delle sue fobie ognuno può incontrare un pezzo di sé e partecipare all’affannosa, autoironica ricerca di una via di fuga in discipline e pratiche disparate: dalla medicina alla fisica all’astronomia, dalla psicologia alla religione, dai tarocchi all’astrologia. Alla fine, se esorcizzare del tutto l’angoscia resta un miraggio, possiamo comunque reagire alla fragilità ammettendola. E magari accogliere, con un po’ di leggerezza, le imperfezioni che ci rendono unici. Le confessioni comiche, poetiche, paradossali di un «cuore in allarme». Che prende in giro sé stesso mettendo in scena quello che, da Molière a Woody Allen, è sempre stato il più irresistibile dei personaggi tragici.
Recensione:
È davvero “singolare” aver letto il nuovo romanzo di Lorenzo Marone pochi giorni prima dello scoppio dello psicodramma italiano sul “corona virus.
E’ buffo scriverne una breve recensione non immaginando la faccia , sentimenti e pensieri di Lorenzo Marone sul corona virus
E’ stato sorprendente scoprire che Lorenzo Marone sia un ipocondriaco e come questa “patologia” ne abbia condizionato l’esistenza.
“Inventario di un cuore in allarme” non è un romanzo quanto piuttosto una divertente, sincera e profonda confessione pubblica dell’uomo Marone.
Lorenzo Marone si mette “a nudo” rivelando le proprie fragilità, debolezze ed insicurezze utilizzando il proprio talento e sensibilità di scrittore.
Se la parola “confessione” non vi piace, allora immaginatelo come una sorta di diario condiviso in cui l’autore racconta con autoironia, puntualità e soprattutto in modo divertente la sua vita da ipocondriaco.
Un racconto scandito da aneddoti, ricordi e tentativi medici e non d’arginare inutilmente le proprie fobie, ossessioni dimostrando di possedere verve e spirito critico.
“Inventario di un cuore in allarme” seppure racconti l’ipocondria di Lorenzo Marone in realtà evidenzia come molti di noi abbiano un certo propensione all’allarmismo ed alle fobie.
Le drammatiche cronache di questi ultimi giorni ne sono un clamoroso esempio.
“Inventario di un cuore in allarme” è una lettura intensa, piacevole, paradossalmente rilassante e tonificante per lo spirito oltre che per il corpo.
Lorenzo Marone scrivendo di sé e delle proprie debolezze consegna al lettore un messaggio di forza e speranza: la vera paura è quella di rimanere prigionieri della paura stessa. Smettendo di vivere, di crescere individualmente o rinunciando all’idea di costruire una famiglia.
Nei giorni, settimane del coronavirus, il libro di Lorenzo Marone è altamente consigliato sul piano emozionale e psicologico oltre che i giusti e convincenti meriti letterari.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.