65) A spasso con Willy

Il biglietto da acquistare per “A Spasso con Willy” è:
Nemmeno regalato. Omaggio. Di pomeriggio. Ridotto. Sempre.

“A spasso con Willy” è un film di Eric Tosti. Con Timothé Vom Dorp, Edouard Baer, Marie-Eugénie Maréchal, Guillaume Lebon, Barbara Tissier. Animazione, 90′. Francia 2019

Sinossi:

Il piccolo Willy viene separato dai genitori con cui viaggiava nello spazio. La sua capsula di salvataggio atterra su un pianeta selvaggio e inesplorato. Con l’aiuto di Buck, un robot di sopravvivenza, dovrà cavarsela fino all’arrivo dei soccorsi. Nel frattempo Willy, Buck e Flash, una creatura aliena con cui hanno stretto amicizia, scopriranno il pianeta, la sua fauna, la sua flora… ma anche i suoi pericoli.

Recensione:

Da bambini capita spesso di giocare a essere esploratori, astronauti o generici, intrepidi eroi, capaci di affrontare con successo qualsiasi pericolosa avventura. Altrettanto spesso desideriamo emulare il lavoro dei nostri genitori, sperando così di ottenere il loro apprezzamento e riconoscimento.

Ma che cosa accadrebbe se un bambino di 10 anni, figlio di esploratori, si ritrovasse davvero disperso su un pianeta sconosciuto, a seguito di un incidente? Riuscirebbe a cavarsela in attesa dei soccorsi?

Eric Tosti risponde alla domanda con “A spasso con Willy” un film d’animazione “spaziale” divertente, colorato e piacevole da vedere che unisce storia di sopravvivenza, di amicizia e di maturazione, il tutto raccontato con leggerezza e semplicità.

L’intreccio narrativo è ricco di riferimenti e omaggi a celebri pellicole del passato, da “Cast Away” di Robert Zemeckis e “Robinson Crusoe” (nelle sue varie versioni, non ultima quella animata) a “Lost in space” di Christopher Lennertz.

Nonostante il soggetto di partenza non sia particolarmente originale, Tosti e gli altri due sceneggiatori sono bravi a costruire una storia emozionante, delineando con intelligenza e sensibilità il personaggio di Willy e il legame di amicizia e reciproco sostegno che si instaura tra il bambino e il robot guardiano Buck (i loro dialoghi sono sicuramente i mometi più divertenti e riusciti del film) e soprattutto tra lui e Flash. continua su

“A spasso con Willy”: un film d’animazione per piccoli esploratori

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.