137) Il Metodo Catalanotti (Andrea Camilleri)

“Il Metodo Catalanotti” è un romanzo scritto da Andrea Camilleri e pubblicato nel maggio 2018 da Sellerio Editore.

Sinossi:
“Il commissario Montalbano crede di muoversi dentro una storia. Si accorge di essere finito in una storia diversa. E si ritrova alla fine in un altro romanzo, ingegnosamente apparentato con le storie dentro le quali si è trovato prima a peregrinare. È un gioco di specchi che si rifrange sulla trama di un giallo, improbabile in apparenza e invece esatto: poco incline ad accomodarsi nella gabbia del genere, dati i diversi e collaborativi gradi di responsabilità, di chi muore e di chi uccide, in una situazione imponderabile e squisitamente ironica. Tutto accade in una Vigàta, che non è risparmiata dai drammi familiari della disoccupazione; e dalle violenze domestiche. La passione civile avvampa di sdegno il commissario, che ricorre a una «farfantaria» per togliere dai guai una giovane coppia di disoccupati colpevoli solo di voler metter su una famiglia. Per quanto impegnato in più fronti, Montalbano tiene tutto sotto controllo. Le indagini lo portano a occuparsi dell’attività esaltante di una compagnia di teatro amatoriale che, fra i componenti del direttorio, annovera Carmelo Catalanotti: figura complessa, e segreta, di artista e di usuraio insieme; e in quanto regista, sperimentatore di un metodo di recitazione traumatico, fondato non sulla mimèsi delle azioni sceniche, ma sull’identificazione delle passioni più oscure degli attori con il similvero della recita. Catalanotti ha una sua cultura teatrale aggiornata sulle avanguardie del Novecento. È convinto del primato del testo. E della necessità di lavorare sull’attore, indotto a confrontarsi con le sue verità più profonde ed estreme. Il romanzo intreccia racconto e passione teatrale. Nel corso delle indagini, Montalbano ha la rivelazione di un amore improvviso, che gli scatena una dolcezza irrequieta di vita: un recupero di giovinezza negli anni tardi. Livia è lontana, assente. Sulla bella malinconia del commissario si chiude questo possente romanzo dedicato alla passione per il teatro (che è quella stessa dell’autore) e alla passione amorosa. Un romanzo, tecnicamente suggestivo, che una relazione dirompente racconta in modo da farle raggiungere il più alto grado di combustione nei versi di una personale antologia di poeti; e, all’interno della sua storia, traspone i racconti dei personaggi in colonne visive messe in moviola perché il commissario possa farle scorrere e rallentare a suo piacimento.” (Salvatore Silvano Nigro).
Recensione:
Sarà ,come sempre , il Tempo a decretare se “Il Metodo Catalanotti”, ultima fatica letteraria del Maestro Camilleri, rappresenti davvero una storica ed inaspettata svolta per la celebre saga del Commissario Montalbano.
Nell’attesa, il sottoscritto, non ha alcun timore nel definire questo romanzo come un clamoroso punto di rottura drammaturgico ed emotivo all’interno dell’universo Montalbiano.
“Il Metodo Catalanotti” stravolge il quieto vivere pubblico e privato del nostro celebre Commissario, spiazzando il lettore ormai abituato ad un consolidato quanto piacevole schema di racconto

Un cambiamento ,apparentemente traumatico, agli occhi e cuore del lettore che il Maestro Camilleri riesce invece a tramutare, con la consueta creatività, ironia e sensibilità, in una splendida ed unica esperienza letteraria, sentimentale e soprattutto ed esistenziale.
Andrea Camilleri essendo prima d’ogni cosa, uomo di teatro, non poteva non decidere di scegliere il “suo primo amore” come ideale palcoscenico per ambientare e costruire la sua rivoluzione gentile e profonda del personaggio letterario più amato dagli italiani.
Il teatro è vita: trasmette vivide e sincere emozioni, sacrificio, stravolgimenti, dolori raccontando, indagando e rappresentando la complessità dell’animo umano in cui albergano contemporaneamente bellezza e malvagità allo stato primordiale.
“Il metodo Catalanotti” non è altro che una formidabile, accattivante, morbosa quanto affascinante summa dell’essenza e magia teatrale che può stravolgere la vita e soprattutto gli equilibri emotivi e psicologici sia dell’attore professionista quanto di quello amatoriale.
Il teatro è, da sempre, un coacervo di sentimenti forti e contrapposti che nascono e si alimentano all’interno di qualsiasi compagnia teatrale.
Il profondo studio e totale immedesimarsi in un personaggio può anche indurre un attore ad imprevedibili e conflittuali rapporti con i colleghi e soprattutto con il regista.
“Il metodo Catalanotti” rappresenta soprattutto il punto di non ritorno per Salvo Montalbano.
Infatti più che l’indagine vera e propria, ben costruita ma nel complesso prevedibile, il lettore segue con crescente curiosità, stupore e pathos, il vero giallo di questo romanzo: la scelta di vita che Salvo Montalbano è chiamato a compiere.
Il nostro Commissario deciderà di rimanere con l’amata Livia sulla vecchia e sicura strada o si farà travolgere dalla fulminea quanto travolgente passione incarnata dalla bella Antonia, giovane e tosta neo capo della scientifica?
Il lettore dimentichi le precedenti e classiche, poi rientrate, “sbandate romantiche” del Commissario.
“Il metodo Catalanotti” rappresenta un autentico bivio per il nostro protagonista, che mai avremmo immaginato di vivere e leggere con il cuore in gola fino all’ultima pagina del romanzo
Andrea Camilleri regala il più inaspettato e riuscito dei colpi di scena teatrali, costruendo un finale aperto quanto poetico che obbliga i milioni di fan non solo ad attendere il nuovo romanzo, ma anche ad interrogarsi lungamente che cosa sia significhi davvero la parola amore..

2 pensieri su “137) Il Metodo Catalanotti (Andrea Camilleri)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.