1) Morto Stalin se ne fa un altro – 2018

Il biglietto da acquistare per “Morto Stalin, se ne fa un altro” è:
Nemmeno regalato. Omaggio. Di pomeriggio. Ridotto. Sempre.

“Morto Stalin se ne fa un altro ” è un film di Armando Iannucci. Con Olga Kurylenko, Andrea Riseborough, Rupert Friend, Steve Buscemi, Jason Isaacs. Commedia, 106’. Gran Bretagna, Francia, 2017

Sinossi:

Nella notte del 2 marzo 1953, un uomo sta morendo. Non si tratta di un uomo qualunque: è un tiranno, un sadico, un dittatore. È Joseph Stalin, Segretario Generale dell’Unione Sovietica. È lì che soffre, si contorce, sta per tirare le cuoia… E se ti giochi bene le tue carte, il suo successore potresti essere tu! Dal genio di Armando Iannucci una travolgente commedia nera, una satira sul potere e il totalitarismo con un prestigioso cast internazionale che include Steve Buscemi, Olga Kurylenko, Michael Palin e Jeffrey Tambor. Liberamente ispirata all’omonima graphic novel di Fabien Nury e Thierry Robins pubblicata in Italia da Mondadori.

Recensione:

Esistono diversi modi per divulgare la storia e far conoscere ai giovani crimini e misfatti perpetrati dai sanguinari dittatori che hanno segnato con le loro azioni il Novecento. Utilizzare l’ironia, realizzando una commedia nera sulla morte di Joseph Stalin, è sicuramente un modo originale quanto artisticamente rischioso.

Ebbene Armando Iannucci e gli altri sceneggiatori possono dire di avere vinto, con “Morto Stalin, se ne fa un altro”, presentato al Torino Film Festival, la difficile scommessa.

Al centro della scena, in una sorta di rappresentazione da teatro dell’assurdo, i giorni immediatamente successivi alla morte del dittatore sovietico nel 1953 e i personaggi, realmente esistiti, che con lui condivisero il governo.

Lo spettatore si trova al centro della sconcertante, cinica e a tratti comica guerra di successione tra i componenti del Comitato centrale per diventare il nuovo Segretario del PCI. È una guerra fatta di calunnie, tradimenti, accordi segreti, giocata sulla pelle dell’inerme e sventurato popolo russo.

Si capisce subito che l’ideologia è morta e sepolta, e i massimi dirigenti del Soviet lottano per acquisire potere e prestigio personale, senza preoccuparsi di commettere crimini o infrangere le regole. continua su

http://paroleacolori.com/morto-stalin-se-ne-fa-un-altro-commedia-nera/

2 pensieri su “1) Morto Stalin se ne fa un altro – 2018

  1. questo non vedo l’ora di vederlo (sempre coi miei soliti tempi) perché al TFF non ce l’avevo fatta, nonostante tutti quelli con cui avevo parlato me l’avessero consigliato…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.