199) La Tierra y La Sombra / Un Mondo Fragile

Il biglietto d’acquistare per “La Tierra y la Sombra” è : Ridotto
“La Tierra y la Sombra /Un mondo fragile” è un film del 2015 scritto e diretto da Cesar Augusto Acevedo, con: Haimer Leal, Marleyda Soto, Edison Raigosa, Hilda Ruiz, Jose Felipe Cardenas.

Ha ancora un senso oggi avere un legame affettivo con la propria terra, origini?
Per un figlio è più forte il legame materno o la responsabilità nei confronti della sua nuova famiglia?
Sono domande talmente intime e complesse a cui è arduo dare risposta.
“La Tierra y la Sombra” di Cesar Augusto Acevedo, uscito nelle nostre sale a settembre 2015 con il titolo “Un mondo fragile”, è il primo film colombiano ad aver ottenuto un importante premio (Camera d’or Cannes 2015) a un Festival internazionale del Cinema, ha soltanto il lodevole merito di fornire risposte non banali oltre che spingere lo spettatore a un’intima ed autentica riflessione .
Il sottoscritto avendo perso due anni fa l’appuntamento in sala, ha colto con sincera curiosità l’invito della cara Marcela, fidanzata colombiana di mio fratello, nel recuperare questa pellicola grazie alla bella e poco conosciuta realtà dello “Scoprir” 6 Mostra di Cinema Iberoamericano, sostenuto anche dal lodevole impegno dall’istituto Cervantes di Roma oltre che da ben 13 Paesi di lingua spagnola (Spagna, Colombia, Portogallo, Messico per citarne alcuni)
“La Tierra y la Sombra” è una storia lineare, semplice, e scarna sul piano drammaturgico quanto forte, poetica, profonda ed avvolgente nel raccontare e mostrare la forza e bellezza dei legami familiari da una parte e come dall’altra possano essere causa di dolore ed ostacolo per il progresso e futuro della stessa famiglia.

Alfonso(Leal), anziano campesino che ha lasciato la sua famiglia e la sua terra diciassette anni prima, ritorna a casa.
La scelta di tornare è dovuta al grave stato di salute del figlio a causa di una malattia respiratoria. Tollerato a fatica dalla vecchia consorte Alicia(Ruiz), che non gli perdona il passato, Alfonso partecipa con valore e pudore all’economia domestica famigliare, accudendo figlio e il nipote Manuel(Cardenas) in assenza delle donne, occupate in una piantagione di canna da zucchero. Subentrate nella raccolta a Geraldo(Raigosa), suocera e nuora combattano ogni giorno contro l’asprezza del mestiere e l’illegittimità di un regime lavorativo che pretende produttività in cambio di un salario misero e mai puntuale. Esperanza (Soto) vorrebbe andar via ma Geraldo è bloccato dall’affezione e dall’affetto che porta a quella madre ostinata a restare e resistere nella sua fattoria mentre la campagna intorno brucia sotto il vento del ‘progresso’.
Acevedo ci porta in una Colombia poca conosciuta non solamente sul piano geografico (Valle del Cauca), ma in particolare anche a livello sociale e culturale, e ciò nonostante lo spettatore non può non vedere e sentire tante somiglianze con la nostra contradditoria società, soprattutto nel sofferente Mezzogiorno.
La pellicola ha un ritmo narrativo eccessivamente blando, a tratti statico, penalizzando in parte la visione e l’intensità del pathos.
“La Tierra y la Sombra” è un affresco familiare denso d’emozioni rappresentate più dai gesti e sguardi che dalle parole ma che in modo efficace trasmettano il messaggio dell’agognata pacificazione e ripartenza per un futuro più dignitoso.
L’intero cast si rivela d’ assoluto talento, esperienza e carisma dando ottimo esempio di recitazione corale e di convincente alchimia anche umana oltre artistica.
Il finale agrodolce commuove il pubblico nella conferma che la famiglia è allo stesso tempo croce e delizia.

Roberto Sapienza presenta “Ninni, mio padre”

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.