152) Una Doppia verità

Il biglietto d’acquistare per “Una doppio verità ” è:
Neanche regalato. Omaggio. Di pomeriggio. Ridotto (con riserva). Sempre.

“Doppia verità” è un film di Courtney Hunt. Con Keanu Reeves, Renée Zelleweger, Gugu Mbatha-Raw, Jim Belushi, Gabriel Basso. Drammatico, 93’. USA, 2016

La realtà è tutt’altro che monolitica, e su uno stesso fatto possono esistere decine di prospettive e punti di vista.

Quando si parla di un delitto al tribunale spetta, sulla carta, l’ultima parola nello stabilire quale sia la verità. Se il giudice – e in certi casi e Paesi, la giuria – hanno il compito di esprimere un verdetto, l’avvocato deve perorare una causa, poco importa se l’assistito è colpevole o innocente.

Ma che cosa passa per la mente del difensore di un reo confesso? Il legal thriller “Una doppia verità” di Courtney Hunt ha l’ambizione di raccontarlo.

Difendere qualcuno accusato di omicidio è di per sé complesso, ma per l’avvocato Richard Ramsey (Reeves) la posta in gioco è ancora più alta. Il suo cliente, infatti, è Mike Lassiter (Basso), 17 anni, accusato di aver ucciso il padre Boone (Belushi).

Ramsey è un amico di famiglia e ha giurato alla vedova Loretta (Zelleweger) di difendere il figlio a ogni costo. Il ragazzo, però, dopo l’omicidio e la confessione si è chiuso in un silenzio ostinato.

Della difesa di Mike fa parte anche Janelle (Mbatha-Raw), avvocato con un grande talento nell’individuare testimoni non affidabili, ma segnata da un situazione personale difficile.

Quello che era partito come un processo già scritto, udienza dopo udienza muta pelle. Fino a che Mike romperà il suo silenzio arrivando a un completo ribaltamento dei ruoli tra lui e il padre. Chi mente? Chi dice la verità? Chi sta coprendo chi?

Fino all’ultimo lo spettatore non sarà in grado di rispondere, merito di una sceneggiatura che per quanto semplice e lineare non è mai scontata o prevedibile, ma anzi ricca di colpi di scena che si inseriscono in un impianto narrativo agile, diretto e coinvolgente. continua su

http://paroleacolori.com/una-doppia-verita-keanu-reeves-e-di-nuovo-lavvocato-del-diavolo/

Vittorio De Agrò e Cavinato Editore presentano “Essere Melvin”

https://www.amazon.it/s/ref=nb_sb_noss?__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&url=search-alias%3Dstripbooks&field-keywords=essere+melvin

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...