115) Qualcosa (Chiara Gamberale)

“Qualcosa” è un romanzo scritto da Chiara Gamberale, illustrazioni di Tuono Pettinato, edito nel 2017 da Longanesi Editore.

C’è “qualcosa” di nuovo nell’aria? No.
Forse avvertite allora “Qualcosa” di bello?
Neanche
Magari sentite “Qualcosa” di diverso?
No.
Insomma “Qualcosa” è tra noi, svegliatevi.
È infatti arrivato il nuovo, divertente e poetico romanzo di Chiara Gamberale.
Anche questa volta Chiara Gamberale dà prova del suo talento, creatività e soprattutto sensibilità ed umanità scrivendo sulla carta una favola per bambini, magistralmente illustrata da Tuono Pettinato, ma di fatto rendendo la lettura idonea anche soprattutto per gli adulti.
La protagonista della nostra storia è Qualcosa di Troppo; sì, proprio questo è il suo nome. Una scelta inevitabile per i suoi genitori: re Qualcosa di Importante e della sua sposa Una di Noi, di fronte all’incontenibile energia, forza e vivacità mostrata dalla figlia fin dalla nascita. Qualcosa di troppo non stai mai ferma, chiede, vuole, tormenta i genitori e ogni componente della corte.
Vuole parlare, essere ascoltata, mangiare, giocare e mille altre cose ancora. Il risultato qual è? I coetanei Abbastanza la evitano o al più la sopportano per via dell’alto lignaggio. Ma la vita e il destino, ahimè, non guardano il titolo nobiliare e, a volte, riserbano amare sorprese. Succede anche a Qualcosa di Troppo che, a soli tredici anni, perde l’amata mamma. Il dolore è immenso e per la prima volta la principessa prova un senso di vuoto, anzi un buco proprio al posto del cuore. Così mentre anche il re piange l’amata sposa, Qualcosa di Troppo è alle prese con un immenso dolore e, naturalmente, il suo è un dispiacere troppo forte, troppo grande.
La nostra amica non sa come porre rimedio a questo grande e terribile dolore, nonostante l’amato padre le dica che la madre è sempre presente nel suo cuore.
Qualcosa di Troppo cerca rifugio negli studi per trovare una risposta alle parole dette dal Re, ma neanche i libri sembrano darle conforto.
Qualcosa di Troppo, arrabbiata e ferita nell’anima, fugge via dal palazzo reale, trovandosi in apparenza sola nel mezzo della foresta, quando magicamente incontra il buffo e misterioso Cavaliere Niente, e iniziando un’amicizia sui generis che segnerà per sempre l’esistenza della giovane principessa.
Il Cavalier Niente diventa, suo malgrado, il Grillo Parlante e il mentore di Qualcosa Troppo, pronto a sostenerla, rimproverarla ogni volta che la principessa crede d’aver trovato l’amore e soprattutto la serenità con un aspirante marito.
Il lettore legge con entusiasmo e piacere le sfortunate vicende amorose di Qualcosa di Troppo e come da ogni delusione la protagonista seppure con dolore tragga spunto per comprendere meglio sé stessa e correggendo gli eccessi del suo carattere, fino a maturare diventando una giovane donna.
Chiara Gamberale mostra con abilità e sapienza al lettore quanto sia difficile e complesso il processo di maturazione e di presa di coscienza e come lo stesso dolore per la perdita di un genitore o le delusioni d’amore facciano parte del percorso di crescita.
“Il Tempo è galantuomo” recita un saggio proverbio e nel caso della nostra protagonista quando ne coglie appieno il significato, concedendosi il tempo di riflettere sulle cose e su sé stessa anziché di inseguirle vanamente, può finalmente essere solamente “Qualcosa” e soprattutto sentirsi pronta per realizzare qualcosa di vero e duraturo con l’uomo giusto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...