77) In viaggio con Jacqueline

Il biglietto d’acquistare per “In viaggio con Jacqueline” è : 1) neanche regalato 2) Omaggio 3) Di pomeriggio 4) Ridotto 5) Sempre.

“In viaggio con Jacqueline” è un film del 2017 diretto da Mohamed Hamidi, scritto da Mohamed Hamidi, Alain-Michel Blanc, Fatsah Bouyahmed, con: Fatsah Bouyahmed, Lambert Wilson, Jamel Debbouze, Hajar Masdouki.
Non sempre le imprese leggendarie e straordinarie devono essere compiute da eroi o da uomini dotati di carisma, fascino e personalità.
Anzi vi dirò di più, molto spesso sono le persone comuni, anonime, insignificanti a firmare pagine uniche ed indimenticabili di vita.
Che cosa eleva un uomo qualunque a protagonista di un’avventura incredibile?
Semplicemente inseguire un sogno e realizzarlo. È quello che decide fare Fatah(Bouyahmed), contadino di un piccolo paese algerino, che non ha occhi che per la sua mucca Jacqueline, e da anni sogna farla partecipare al Salone dell’Agricoltura di Parigi. Quando finalmente arriva l’invito tanto desiderato, la piccola comunità del paesino decide di autotassarsi aiutando Fatah a realizzare il suo sogno. Ciò nonostante i soldi sono pochi e il nostro prode contadino decide una volta giunto in traghetto fino a Marsiglia di attraversare a piedi insieme con Jacqueline la Francia. Sarà l’occasione per un’avventura fatta di incontri sorprendenti, imprevisti nuove amicizie.
“In viaggio con Jacqueline” lo potremmo definire una sorta di “Alice nel paese delle meraviglie” in versione agreste, per come il nostro Fatah si relaziona, si emoziona e reagisce nella scoperta della Francia e soprattutto degli usi e costumi del popolo francese.
Il regista algerino Mohamed Hamidi e gli altri due autori hanno scritto una sceneggiatura semplice, lineare, ben scritta che evoca nello spettatore da una parte la sensazione di una favola moderna dove il protagonista si muove tra ingenuità e candore e dall’altra mettono in scena un road movie divertente, godibile e in qualche modo di sapore politico mostrando come sia possibile l’integrazione tra un islamico moderato per non dire bonaccione e l’occidente, creando le basi per sincere e convinte amicizie. continua su

http://www.nuoveedizionibohemien.it/index.php/appuntamento-al-cinema-viaggio-con-jacqueline/

Vittorio De Agrò presenta “Amiamoci, nonostante tutto”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...