37) C’era una volta- Studio 1

studio-uno

C’è stato un tempo in cui la televisione è stata piccola, tenera, ingenua e goffa, prima di diventare la madre rassicurante e fedele di noi teledipendenti.

Ben lontani dal pluralismo odierno – tra canali digitali, pay-tv, streaming -, in principio c’era solamente la RAI, che aveva l’obbligo di rallegrare le serate degli italiani con contenuti che fossero anche educativi e culturali.

Mamma Rai, un po’ come tutte le mamme, era rigida, tradizionalista, bigotta persino, ma generosa con i suoi figli e nipoti al punto da promettere a molti un posto nel luccicante mondo di celluloide.

Erano i ruggenti anni ‘60, gli anni del boom economico, quando l’Italia si stava rialzando dal conflitto mondiale, gettando le basi per diventare il Paese moderno che è oggi.

Un’unica figlia per la mamma, Rai Uno, che da una parte aveva un carattere gioviale, aperto e curioso, dall’altra burbero, accigliato e tradizionalista.

La Rai degli anni ‘60 era il sogno di ogni artista, autore e regista; pur di lavorarci, all’epoca, si era anche disposti a non percepire alcun compenso.

I fan accaniti dei reality show e dei talent di oggi probabilmente non sanno neanche che cosa significhi la parola “varietà”. Il varietà del sabato sera è stato per decenni il programma più seguito dai telespettatori, un programma costruito per intrattenere, con canzoni, sketch e musica, quella parte di pubblico che non poteva permettersi di uscire.

Il 1961 è una data storica per il varietà targato Rai. È in quell’anno che vide la luce la trasmissione “Studio 1”, ideata, scritta e diretta da Antonello Falqui e Guido Sacerdote, trasmissione che avrebbe segnato una stagione televisiva e cambiato per sempre i gusti degli italiani. continua su

http://paroleacolori.com/miniserie-rai-1-c-era-una-volta-studio-1/

Roberto Sapienza presenta “Ninni, mio padre”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...