12) Magic Island

magic-island

Il biglietto d’acquistare per “Magic Island” è: 1) Neanche regalato 2) Omaggio 3) Di pomeriggio (Con Riserva) 4) Ridotto 5) Sempre.

“Magic Island” è un film documentario di Marco Amenta, scritto da Marco Amenta e Roberto Scarpetti, con: Andrea Schiavelli.
Spesso è più semplice detestare un genitore che sforzarsi di conoscerlo e amarlo.
A volte un figlio dimentica che un padre prima di essere tale è anche un uomo.
Tante volte neanche l’arrivo della morte è sufficiente a sanare vecchie ferite ed incomprensioni.
Eppure può capitare un giorno all’improvviso che il Destino decida per te e ti riservi l’opportunità di recuperare il tempo perduto e chiudere il cerchio con il proprio passato.
Nel nostro caso Marco Amenta con questo semplice e delicato documentario conduce lo spettatore a Los Angeles per conoscere Andrea Schiavelli, ragazzo di 27 anni e promettente compositore di colonne sonore per film, e soprattutto figlio dell’attore italo –americano Vincent Schiavelli, morto in Sicilia nel 2005.
Il rapporto tra Andrea e Vincent non è stato né facile, né tanto meno ricco e incisivo sul piano relazionale ed emotivo.
Così quando Andrea riceve la telefonata di Katia, l’ultima fidanzata del padre, invitandolo in Sicilia per risolvere un problema di eredità, per il ragazzo si apre la possibilità di un viaggio non solamente fisico, ma soprattutto fatto di ricordi ed emozioni alla ricerca dell’uomo Vincent.
Un inedito viaggio dall’America alla Sicilia in cui il protagonista va alla ricerca della propria identità, passato e soprattutto di una strada sicura dove percorrere il proprio futuro.
Marco Amenta dirige in modo asciutto, pulito e semplice volendo dare ampio spazio ad Andrea e alla sua ricerca di verità e d’affetto, risultando nel complesso un prodotto godibile, interessante e toccante.
La Sicilia per una volta ci è mostrata non come luogo di crimini, violenze o povertà, bensì come location incantevole e suggestiva di un riavvicinamento tra padre e figlio, quanto mai necessario e utile per scaldare il cuore dello spettatore.

Vittorio De Agrò presenta “Amiamoci, nonostante tutto”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...