307) Rogue One – A Star Wars Story

rogue-one

Il biglietto da acquistare per “Rogue one – A Star Wars story” è: 1)Neanche regalato; 2)Omaggio; 3)Di pomeriggio; 4)Ridotto; 5)Sempre.

Un film di Gareth Edwards. Con Felicity Jones, Diego Luna, Mads Mikkelsen, Alan Tudyk, Ben Mendelsohn, Forest Whitaker, Donnie Yen, Jonathan Aris, Riz Ahmed, Genevieve O’Reilly, Jimmy Smits. Fantascienza, 133′. 2016

Le grandi storie, quelle epiche che si tramandano di padre in figlio hanno spesso origine dalle gesta coraggiose di un uomo o di un gruppo che fatalmente, sono sconosciute al grande pubblico. Eppure è da quella storia originaria che è nato tutto.

La saga di Star Wars ha attratto milioni di fan fin dal suo esordio al cinema nel 1977. Il dualismo tra il potere buono, totalizzante, della Forza e dei jedi e il Lato Oscuro, sua degenerazione in senso distruttivo, con il malvagio Darth Vader come suo cavaliere, hanno affascinato e continuano ad affascinare il pubblico.

Fino ad oggi si sono susseguite sul grande schermo con alterne fortune due trilogie complete e il primo episodio di una terza, per un totale di sette film.

Eppure la Disney e George Lucas sentivano che mancava qualcosa alla narrazione delle vicende di questa “galassia lontana lontana” che tutto il mondo sente tanto vicina.

“Rogue one – A Star Wars story”, lo spin off diretto da Gareth Edwards, è pensato per essere una sorta di trait d’union tra la prima trilogia e la seconda, mettendo ogni tassello al suo posto e in un certo senso chiudendo il cerchio.

Non voglio macchiarmi in questa recensione del grave peccato di spoiler, per questo eviterò di parlare dell’intreccio e della trama, lasciandovi piuttosto delle suggestioni su cui riflettere.

Rogue one” si compone di due momenti drammaturgici distinti. Il primo è preparatorio, lineare, preciso nell’accompagnare lo spettatore alla scoperta di come nasce il gruppo di coraggiosi ribelli guidati dall’intrepida Jyn Erso (Jones), figlia di Galen Erso (Mikkelsen), che decise di sfidare l’Impero cercando di rubare i piani della Morte Nera.

Il secondo mette in scena l’essenza stessa del teatro greco classico, con l’eroe che si sacrifica per il bene comune ma anche per dare una speranza alla propria discendenza. continua su

http://paroleacolori.com/al-cinema-rogue-one-a-star-wars-story/

Vittorio De Agrò presenta “Amiamoci, nonostante Tutto”

https://www.amazon.it/Amiamoci-nonostante-tutto-Vittorio-Agr%C3%B2/dp/8891182028/ref=sr_1_1?s=books&ie=UTF8&qid=1481844790&sr=1-1&keywords=amiamoci+nonostante+tutto

Annunci

2 pensieri su “307) Rogue One – A Star Wars Story

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...