166) L’Oro di Scampia (Gianni Maddaloni)

scampia

“L’oro di Scampia” è un romanzo scritto da Gianni Maddaloni in collaborazione con Marco Caiazzo e pubblicato nel 2014 da Baldini e Castoldi.

Ci sono degli incontri che nel corso della tua vita che in qualche modo ti cambiano la vita.
Lo scorso 31 Marzo ho accompagnato la mia amica Barbara Sechi a Napoli per assistere allo spettacolo dell’attrice Eleonora Frida Mino al teatro Diana sulla legalità e sport ispirato alla vita del Maestro Gianni Maddaloni.
Avevo già sentito in Tv e letto sui giornali il nome di quest’uomo e di come fosse impegnato anima e corpo ogni giorno in una battaglia quotidiana nella sua Scampia.
Eppure quella sera quando ho avuto modo di stringergli la mano prima e poi di mangiarci una pizza insieme sono rimasto colpito dal carisma e personalità del Maestro.
Quella notte, nella silenziosa Scampia, Il Maestro Maddaloni mi regalò del suo libro dicendomi”Roberto lo legga e scoprirà un mondo”.
Solamente due settimane fa ho avuto la possibilità di aprire il libro e capire che cosa volesse dirmi il Maestro con quelle parole.
Chi è Gianni Maddaloni? Sarebbe riduttivo definirlo un Maestro di judoka di fama mondiale o una figura carismatica di Scampia.
Gianni Maddaloni è piuttosto un moderno e combattivo Don Chisciotte che, nonostante il trionfo olimpico del figlio Pino a Sidney 2000, ha deciso di rimanere in trincea e combattere contro il degrado del suo quartiere quando sarebbe stato più semplice e comodo accettare le lusinghe economiche di chi lo voleva a capo di centri sportivi nella Napoli glamour.
Gianni Maddaloni non è un eroe, né vuole essere descritto così, semmai è un uomo determinato, rigoroso, caparbio che ha fatto del judoka e della sua filosofia, le stelle polari della propria esistenza.
Da quando nel 2004 il Maestro ha aperto a Scampia la sua palestra di judo, è diventata ben presto l’avamposto di speranza e legalità in un luogo, dove i bambini non hanno altra scelta che essere ingaggiati dalla camorra.
Il Maestro non è ricco, anzi spesso la sua palestra è a rischio di chiusura per debiti con lo Stato, con l’Enel. Ciò nonostante Maddaloni crede nel “Percorso Maddaloni” con cui sia possibile creare ai ragazzi di Scampia una via d’uscita da un destino obbligato.
Il libro è scritto di cuore e di getto dal Maestro Maddaloni in cui lettore non può non commuoversi e rimanere coinvolto dalla semplicità nella stessa durezza della quotidianità di chi vive e lotta a Scampia.
Maddaloni prende sotto la sua ala protettiva chiunque abbia voglia di cambiare e soprattutto di rispettare le regole della sua palestra. A Scampia Maddaloni fa in molti casi le veci di uno Stato assente.
Il Maestro è un uomo e come tale ha i suoi momenti di stanchezza e sconforto e i problemi personali, eppure mai ha mollato la presa sul suo sogno di far diventare Scampia un luogo in cui si possa vivere con onestà e serenità.
Maddaloni e la sua palestra sono un faro di luce nel buio e omertà di Scampia e leggendo questo libro il lettore avrà voglia di scendere in campo e salire sul tatami insieme al Maestro nella sfida per la giustizia.

Roberto Sapienza presenta “Ninni, mio padre”

http://www.ibs.it/code/9788892613270/sapienza-roberto/ninni-mio-padre.html

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...