151) Ma Ma tutto andrà bene

cruz

Il biglietto da acquistare per “Ma Ma –Tutto andrà bene” è: 1)Neanche regalato; 2)Omaggio (con riserva); 3)Di pomeriggio; 4)Ridotto; 5)Sempre.

Un film di Julio Medem. Con Penelope Cruz, Luis Tosar, Asier Etxeandia, Teo Planell, Anna Jiménez. Drammatico, 111′. 2015

A Hollywood negli ultimi tempi va molto di moda tra le attrici famose interpretare donne sofferenti, magari malate terminali. Pensiamo a Julianne Morre in “Still Alice” (leggi la recensione), oppure a Hilary Swank in “Qualcosa di buono” (leggi il pezzo di presentazione).

Se così facendo le possibilità di vincere un Premio Oscar aumentano, per rendere credibile un corpo straziato dalla malattia non servono solo talento e bravura, ma anche una grande sensibilità e la capacità di immedesimarsi in situazioni difficili da comprendere se non le si sono vissute in prima persona.

Sembra che la tendenza abbia varcato l’Oceano, contagiando anche le star europee. Nel film “Ma Ma – Tutto andrà bene” di Julio Medem, Penelope Cruz veste i panni di Magda, madre quarantenne fresca di separazione a cui viene diagnosticato un cancro al seno. Lo spettatore assiste al lento dramma vissuto dalla donna, chiamata prima a sottoporsi ai cicli di chemioterapia, a cui seguono gli inevitabili dimagrimento e caduta dei capelli, poi all’intervento.

Il dramma si tinge però di rosa quando Magda incontra, a una patita di calcio del figlio, Arturo (Tosar), talent scout del Real Madrid. Non fatevi ingannare da questa apparente nota lieta: il regista non ha voluto spingere troppo sulla felicità, in questa pellicola. Anche Arturo, infatti, non si può definire un uomo baciato dalla buona sorte; la moglie e la figlia sono infatti decedute in un incidente d’auto. Nonostante tutto, Magda e Arturo intraprendono una relazione, cercando un po’ d’amore e di conforto l’uno tra le braccia dell’altra.

Ha inizio così un melodramma tragico, nel corso del quale lo spettatore assiste a scene romantiche davvero acute frammiste ad altre da vera e propria tragedia greca – come ad esempio quella in cui il bell’oncologo (Etxeandia) con una voce degna di The Voice comunica a Magda che la sfortuna la perseguita, e che il cancro è tornato. continua su

Al cinema: Ma Ma – Tutto andrà bene

Vittorio De Agrò e Cavinato Editore presentano “Essere Melvin”

http://www.ibs.it/code/9788899121372/de-agrograve/essere-melvin-tra.html

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...