132) Dov’è Mario?

guzzanti

Dov’è stato finora Corrado Guzzanti? Il teledipendente se lo chiede lungamente dopo aver appena assistito alla prima puntata dell’attesa miniserie “Dov’è Mario”, che segna il ritorno del comico in Tv su Sky Atlantic.
Guzzanti dimostra, ancora una volta, che basta poco per far ridere e costruire un prodotto brillante, efficace e incisivo.
Siamo un popolo noioso, ipocrita e senza nerbo? Sì, probabilmente se ci ostiniamo a vedere in Tv personaggi come il colto e snob prof Mario Bambea pontificare sul degrado morale della nostra società.
Mario Bambea (Guzzanti) sta tornando a casa da un convegno quando, causa un colpo di sonno, ha un brutto incidente stradale. Il noto opinionista amato dalla sinistra e dai salotti Tv va in coma.
Michele Santoro non esita ad andare al suo capezzale per stringersi all’addolorata moglie.
Fortunatamente Mario si sveglia, ma qualcosa è cambiato. Bambea si è sdoppiato come un novello Dr Jekill, solo che il suo Mr Hyde è un comico irriverente, politicamente scorretto e volgare.
Lo spettatore osserva divertito ed estasiato alla trasformazione di Guzzanti capace con un’ironia feroce e pungente di menare fendenti ai nostri politici e ai nuovi mostri che popolano il nostro quotidiano.
La prima puntata è costruita in maniera snella, veloce, brillante che si lascia vedere in modo piacevole e accattivante. La sceneggiatura è tagliente, diretta, semplice e senza peli sulla lingua.
Gli autori descrivano con sagacia uno spaccato del nostro Paese non salvando nessuno.
La regia è essenziale e nello stesso tempo creativa e ispirata.
L’infermiera Dragumira è la vera rivelazione della prima puntata,rivelandosi la riuscita spalla di Guzzanti.
“Dov’è Mario”colpisce ed entusiasma il pubblico che non può fare altro che aspettare Mercoledì prossimo per poter vedere la seconda puntata.

Vittorio De Agrò presenta “Amiamoci,nonostante tutto”

http://www.youcanprint.it/youcanprint-libreria/narrativa/amiamoci-nonostante-tutto-ebook.html

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...