127) Sieranevada – The Neon Demon – The Last Face

Gentile Thierry Frémaux, direttore artistico del Festival di Cannes, e spettabile Commissione selezionatrice dei film in concorso,

ho deciso di scriverVi questa lettera aperta spinto da un forte sentimento d’amore per il cinema e dal rispetto che nutro per le vostre persone.

Siete stati molti cortesi ad accogliermi in questo importante Festival, dandomi la possibilità di confrontarmi con i colleghi giornalisti di tutto il mondo. Essere a Cannes è un’esperienza davvero straordinaria, unica, che porterò sempre nel cuore e, perché no, mi auguro di ripetere anche i prossimi anni.

So bene che siete dei fini conoscitori del mondo cinematografico e sicuramente non avrete bisogno di consigli in materia. E ciò nonostante mi permetto di scrivervi, per esprimere un punto di vista.

romania

Sicuramente conoscerete la saga del ragionier Ugo Fantozzi, interpretato da Paolo Villaggio. Senza tirarla troppo per le lunghe, in un episodio della serie Fantozzi diventa critico cinematografico e per giudicare il celebre film “La corazza Potëmikn” di Sergej Michajlovič Ėjzenštejn usa una frase che noi italiani abbiamo poi fatto nostra, eleggendola a modo di dire: “È una cagata pazzesca”.

demon

Ebbene, gentili Signori, questa frase mi sta risuonando nella mente dopo aver visto, in rapida successione, “Sieranevada” di Cristi Puiu, “The Neon Demon” di Nicolas Winding Refn e “The Last Face” di Sean Penn. Sono tre film da voi ritenuti validi, meritevoli di partecipare al concorso. E questa scelta mi spinge a farvi delle domande.

penn

La prima domanda: ma i film in questione li avete visti, dall’inizio alla fine, prima di selezionarli, oppure vi siete addormentati anche prima di metà? Siate onesti, perché se anche la risposta fosse la seconda non ci sarebbe niente di male – dal momento che sono stati tanti i colleghi, in sala, a cadere in un sonno profondo. continua su

Festival del cinema di Cannes | Quando i film in concorso sono una delusione

Vittorio De Agrò e Cavinato Editore presentano “Essere Melvin”

http://www.ibs.it/code/9788899121372/de-agrograve/essere-melvin-tra.html

Dear Thierry Frémaux, artistic director of the Cannes Film Festival, and esteemed Selection Committee of the films in competition,

I decided to write you this open letter prompted by a strong feeling of love for the cinema and the respect I have for your souls.

You have been most kind to welcome me in this important festival, giving me the opportunity to confront myself with colleagues journalists from around the world. Being at Cannes is a truly amazing experience, one that I will always carry in my heart and, why not, I wish to repeat the next year.

I know that you are the connoisseurs of the film world, and surely you will not need advice on. This is despite the liberty to write to me, to express a point of view.

Surely you know the saga of the accountant Ugo Fantozzi, starring Paolo Villaggio. Not pull it too long, in an episode of the series Fantozzi become a film critic and judge the famous film “The Potëmikn armor” of Sergei Eisenstein uses a phrase that we Italians have then made our own, electing a way of saying: “You a crazy shit. ”

Well, Ladies, this sentence is resonating in my mind after seeing, in rapid succession, “Sieranevada” Cristi Puiu, “The Neon Demon” by Nicolas Winding Refn and “The Last Face” by Sean Penn. Three films by you considered valid, worthy to participate in the competition. And this choice leads me to ask you questions.

The first question: the films in question you’ve seen them, from start to finish, before you select it, or you have also fallen asleep before half? Be honest, because if the answer was the latter there would be nothing wrong – as were so many colleagues, in the hall, to fall into a deep sleep. continues on

Festival del cinema di Cannes | Quando i film in concorso sono una delusione

Vittorio De Agro and Cavinato Publisher feature “Being Melvin”

http://www.ibs.it/code/9788899121372/de-agrograve/essere-melvin-tra.html

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...