10) Limitless

limitless

Una serie ideata da Craig Sweeny. Con Jake McDorman, Jennifer Carpenter, Hill Harper, Mary Elizabeth Mastrantonio. Fantascienza, poliziesco. 2015

Che cosa comanda maggiormente in un uomo, il cuore o la mente? È un eterno dilemma cui è difficile dare una risposta. Probabilmente la cosa più onesta da dire è che sentimenti e razionalità si alternano al timone della nostra vita, condizionando sempre e comunque le scelte che facciamo.

La mente e le sue enormi potenzialità sono le protagoniste della nuova serie tv “Limitless”, proiettata in anteprima al Roma Fiction Fest. Una serie che è, di fatto, il sequel dell’omonimo film del 2011, tratto a sua volta dal romanzo “Territori oscuri” di Alan Glynn.

Perché vedere questa serie, potreste chiedervi? Perché, sebbene basata su un soggetto già noto, gli autori sono riusciti a dare alla storia una sua vivacità e una forza narrativa che incuriosiscono.

Se nel film il protagonista (Bradley Cooper), uno scrittore modesto, grazie alla pillola trovava creatività e ispirazione, nella serie al centro di tutto c’è Brian Fich (Jake McDorman), un aspirante musicista, di fatto perdigiorno privo di ogni ambizione.

Brian si sente umiliato nel vedere la delusione negli occhi di suo padre, gravemente malato al fegato, per come sta sprecando la sua vita. Così, quando un vecchio amico ed ex membro della band gli offre una misteriosa pillola capace di risolvere tutti i suoi problemi, Brian non esita ad accettarla. Dopo averla presa Brian si trasforma in una specie di computer umano, che nessun ostacolo può fermare.

Sfortunatamente, sulle tracce di questa fantasmagorica pillola, di cui si ignorano i creatori, ci sono sia l’Fbi che un pericoloso assassino, pronto a tutto pur di impadronirsene. Brian, ingiustamente accusato dell’omicidio dell’amico, si ritrova braccato dalle forze dell’ordine e dall’agente Jennifer Carpenter, che però è convinta della sua innocenza.

La puntata pilota ha dei ritmi frenetici ed è pura adrenalina, ma allo stesso comprende momenti di commedia e ironia. I dialoghi sono ben scritti, ben diretti e ben interpretati.

La regia è di buon livello, asciutta e capace di dettare i tempi narrativi al meglio.

Jake McDorman è sicuramente uno dei punti di forza della serie: il fatto che si senta a suo agio nel ruolo si percepisce sin dalle prime battute. È bravo soprattutto nell’alternare sulla scena il ruolo di stupido a quello di genio, risultando sempre credibile.

Jennifer Carpenter, già apprezzata nella serie Dexter, torna a vestire con naturalezza e incisività il ruolo di un agente di polizia. Insieme a Mc Dorman forma una coppia ben assortita e dalle buone potenzialità empatiche, fatto da non sottovalutare per la tenuta complessiva della serie.

Il resto del cast, composto di professionisti in larga parte già visti in altri show, garantisce un solido contributo artistico.

Consigliamo la visione della serie Limitless soprattutto a chi si sente imbranato, decisamente non un cervellone. Basta una pillola, e il mondo si trasforma.

Vittorio De Agrò e Cavinato editore presentano :Essere Melvin

http://www.ibs.it/code/9788899121372/de-agrograve/essere-melvin-tra.html

A series created by Craig Sweeny. Jake McDorman, Jennifer Carpenter, Hill Harper, Mary Elizabeth Mastrantonio. Science fiction, detective. 2015

What drives most in men, the heart or the mind? It is an eternal dilemma which is difficult to answer. Probably the most honest thing to say is that feelings and rationality alternate at the helm of our lives, affecting always the choices we make.

The mind and its enormous potential are the stars of the new TV series “Limitless”, projected in preview at the Roma Fiction Fest. A series that is in fact the sequel of the film of 2011, based in turn on the novel “The Dark Fields” by Alan Glynn.

Why see this series, you might ask? Because, although based on a subject already known, the authors were able to give the story a vivacity and a narrative force that intrigue.

If the protagonist in the film (Bradley Cooper), a writer modest, thanks to the pill was creativity and inspiration, in the series in the middle of it all is Brian Fich (Jake McDorman), an aspiring musician, in fact wastrel lacking any ambition.

Brian feels humbled to see the disappointment in the eyes of his father, seriously ill liver, to how he is wasting his life. So when an old friend and former member of the band offers him a mysterious pill capable of solving all its problems, Brian does not hesitate to accept it. After getting Brian becomes a kind of human computer, that no obstacle can stop.

Unfortunately, on the trail of this phantasmagoric pill, which lack the creators, there are both the FBI that a dangerous murderess, ready to do anything to seize it. Brian, falsely accused of the murder of his friend, he finds himself hunted by the police and by the agent Jennifer Carpenter, who, however, is convinced of his innocence.

The pilot has the frenetic pace and is pure adrenalin, yet includes moments of comedy and irony. The dialogues are well written, well directed and well played.

The direction is good, dry and able to dictate the timing narrative at best.

Jake McDorman is definitely one of the strengths of the series: the fact that you feel comfortable in the role you feel right from the start. It is especially good in alternating on the scene in the role of stupid to genius, resulting always credible.

Jennifer Carpenter, already popular in the series Dexter, reprising the role with ease and effectiveness of a police officer. Along with Mc Dorman form a well-matched couple and from the high potential for empathy, did not underestimate the overall resilience of the series.

The rest of the cast, composed of professionals, mostly already seen in other shows, guarantees a solid artistic contribution.

We recommend watching the series Limitless especially to those who feel clumsy, definitely not a big brain. Just a pill, and the world is transformed.

Vittorio De Agro and Cavinato publisher are: Being Melvin

http://www.ibs.it/code/9788899121372/de-agrograve/essere-melvin-tra.html

In onda su Rai 2 ogni Domenica alle 21:45

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...