244) La Patota/ Paulina

la patota- paulina

Il biglietto d’acquistare per “La Patota /Paulina” è: 1) Neanche regalato 2) Omaggio 3) Di pomeriggio 4) Ridotto 5) Sempre.

“La Patota/Paulina” è un film del 2015 diretto da Santiago Mitre e scritto da Santiago Mitre, Mariano Llinas, Eduardo Borras con: Dolores Esteban Lamothe, Oscar Martinez.
Il film è in concorso nella 33° edizione del Torino Film Festival.

La violenza sulle donne è tra i crimini più spregevoli che ci siano. Lo stupro è un atto infame per chi lo compie e devastante per chi lo subisce. Il corpo di una donna è come un santuario e, nonostante tale “sacralità”, ormai quasi quotidianamente leggiamo e ascoltiamo di stupri.
Difficile comprendere per un uomo come avvenga e soprattutto cosa cambi nella mente e nell’anima di una donna vittima di una violenza. Si rompe qualcosa nel suo equilibrio e la sua anima e innocenza sono ferite a morte. Ci sono donne traumatizzate che neanche denunciano la violenza per la vergogna, chi preferisce fare finta di nulla e chi si chiude a riccio preferendo rimanere sola con il proprio dolore.
E poi c’è il caso di Paulina (Estaban), giovane donna protagonista della nostra storia. Paulina è una donna capace, testarda, idealista oltre che un promettente avvocato di Buenos Aires che ha deciso di mollare tutto per andare a insegnare in provincia per sentirsi realizzata.
Una scelta che non piace a suo padre, giudice rigoroso anche se, a parole, d’indirizzo progressista.
Paulina vuole decidere da sola della sua vita, senza subire interferenze e pressioni, mostrando una forte personalità. Quando una sera, mentre sta tornando in motorino a casa dopo una cena con amici, è aggredita e stuprata da un gruppo di giovani balordi.
Balordi che ben presto scopriamo essere gli stessi studenti di Paulina fomentati da Ciro, rozzo falegname.
Paulina, pur avendo scoperto l’identità degli aggressori, sceglie di non denunciarli, non per viltà o timore, ma, piuttosto, consapevole che il carcere aggraverebbe le condizioni già difficili di questi ragazzi e soprattutto consegnarlii alla giustizia non sarebbe di sollievo per lei.
E, quando scopre di essere rimasta incinta, Paulina non si scompone e dopo lunghe riflessioni decide di tenere il bambino consapevole di sfidare il comune buon senso e l’ira del padre e del fidanzato.
Paulina è un remake di un omonimo film argentino di successo degli anni Sessanta.
Non avendo visto l’originale, non posso fare un confronto, ma in sincerità mi sento di dire che gli argentini non dovrebbero seguire la cattiva abitudine americana di rinverdire i capolavori.
Essi sono tali appunto perché unici. Nascondere la mancanza d’idee e creatività con una toppa, seppure lucida, non risolve il problema. continua su

http://www.mygenerationweb.it/201511222784/articoli/palcoscenico/cinema/2784-la-patota-paulina-il-coraggio-di-una-scelta

Vittorio De Agrò e Cavinato Editore presentano : “Essere Melvin”

http://www.ibs.it/code/9788899121372/de-agrograve/essere-melvin-tra.html

The ticket purchase for “La Patota / Paulina” is: 1) Not even gave 2) Tribute 3) In the afternoon 4) Reduced 5) Always.

“The Patota / Paulina” is a film of 2015 directed by Santiago Mitre and written by Santiago Mitre, Mariano Llinas, Eduardo Borras with Dolores Esteban Lamothe, Oscar Martinez.
The film is in competition in the 33 th edition of the Turin Film Festival.

Violence against women is one of the most despicable crimes there is. Rape is an act infamous for who does and devastating to those who suffer. The body of a woman is like a sanctuary and, despite the “sacredness”, almost every day we read and hear of rapes.
Difficult to understand how it is for a man and especially what changes in the mind and soul of a woman victim of violence. Something breaks in his balance and his soul and innocence are fatally wounded. There are traumatized women who either denounce violence to shame, those who prefer to turn a blind eye and who closes like a clam preferring to be alone with their grief.
And then there is the case of Paulina (Estaban), young woman protagonist of our story. Paulina is a capable woman, headstrong, idealistic as well as a promising lawyer from Buenos Aires who has decided to drop everything to go and teach in the province in order to feel fulfilled.
A choice that does not please his father, even if strict judge, in words, in progressive address.
Paulina wants to decide for herself in her life, without interference and pressures, showing a strong personality. One evening, while flying back on a motorbike home from a dinner with friends, is attacked and raped by a group of young thugs.
Thugs who soon discover to be students themselves Paulina fomented by Cyrus, rough carpenter.
Paulina, despite having discovered the identity of the attackers, chooses not to report them, not out of cowardice or fear, but rather, aware that the prison would exacerbate the already difficult conditions of these guys and especially consegnarlii to justice would be of relief to her.
And, when he discovers that she is pregnant, Paulina does not move and after much thought decided to keep the child aware of defying common sense and the wrath of his father and boyfriend.
Paulina is a remake of an eponymous film Argentine successful sixties.
Not having seen the original, I can not make a comparison, but honestly I would say that the Argentines should not follow the bad habit of reviving American masterpieces.
Precisely because they are such unique. Hide a lack of ideas and creativity with a patch, although polished, does not solve the problem. continues on

http://www.mygenerationweb.it/201511222784/articoli/palcoscenico/cinema/2784-la-patota-paulina-il-coraggio-di-una-scelta

Vittorio De Agro and Cavinato Publisher are: “Being Melvin”

http://www.ibs.it/code/9788899121372/de-agrograve/essere-melvin-tra.html

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.