241) Mr Holmes

holmes

Il biglietto d’acquistare per “Mr Holmes” è: 1)Neanche regalato; 2)Omaggio; 3)Di pomeriggio; 4)Ridotto; 5)Sempre.

Un film di Bill Condon. Con Ian McKellen, Milo Parker, Laura Linney. Thriller, 104. 2015

Tratto dal libro omonimo di Mitch Cullin, edito in Italia da Neri Pozza.

La vecchiaia è una condizione democratica: colpisce tutti, senza distinzione, e non fa sconti a nessuno. Anche le leggende sono costrette a fare i conti con le rughe, gli acciacchi e i malanni dovuti all’età. Il passare delle stagioni può offuscare anche i menti più brillanti.

Sherlock Holmes è, nel nostro immaginario, forse la persona più intelligente e scaltra che ci sia. Nulla sfugge alla sua attenzione e, insieme a Watson, forma una coppia investigativa unica, la coppia investigativa per eccellenza del mondo dei libri.

Ma siamo così sicuri che la verità sia quella che conosciamo? Sherlock Holmes ha portato il berretto da caccia tutta la vita? Ha sempre fumato la pipa? Anche da vecchio è rimasto l’uomo dall’istinto formidabile e sagace?

Bill Condon e Ian Mc Kelllen tornano a lavorare insieme dopo il magnifico film del 1998 “Monster”, e lo fanno col difficile compito di sgretolare una leggenda letteraria, rendendo più umano e raggiungibile il mito di Sherlock Holmes.

Sir Ian si carica sulle spalle il difficile compito di umanizzare il più importante detective della storia e di mettere in scena il crepuscolo umano ed esistenziale del personaggio.

Holmes ha ormai novant’anni, vive in un isolato casolare in campagna e soffre di amnesia senile. Gli fanno compagnia, una burbera governante e il figlio curioso, Roger. Ben lungi dal fumare la pipa, veniamo a sapere che ama il sigaro, detesta i film che parlano di lui ed è un appassionato apicoltore.

Il fido Watson non c’è più e Sherlock sente il bisogno di mettere ordine nei suoi ricordi e nel suo passato professionale prima di morire. C’è un caso che è diventato una spina nel fianco negli anni, un caso che l’ha spinto all’esilio e ad abbandonare il suo lavoro.

Con l’aiuto di Roger, novello Watson, Holmes riuscirà a mettere insieme i pezzi del puzzle dell’ultimo mistero e in qualche a modo ritrovare se stesso.

Il film si regge esclusivamente sul talento e sulla bravura di Ian McKellen, che mostra nei due diversi piani temporali e narrativi sia l’uomo che l’investigatore.

Questo però non è sufficiente a rendere il film fruibile e lineare. La sceneggiatura è farraginosa, caotica, sprovvista di un vero filo conduttore. continua su

http://paroleacolori.com/al-cinema-mr-holmes-il-mistero-del-caso-irrisolto/

Vittorio De Agrò presenta “Amiamoci,nonostante tutto”

http://www.ibs.it/ebook/de-agr-vittorio/amiamoci-nonostante-tutto/9788891176837.html

The ticket purchase for “Mr. Holmes” is: 1) Not even a present; 2) Tribute; 3) In the afternoon; 4) Low; 5) Always.

Directed by Bill Condon. Ian McKellen, Milo Parker, Laura Linney. Thriller, 104. 2015

Adapted from the novel by Mitch Cullin, published in Italy by Blacks Pozza.

Old age is a democratic condition: affects everyone, without distinction, and not sparing anyone. Even legends are forced to deal with wrinkles, physical problems and diseases due to age. The passing of the seasons can cloud even the brightest minds.

Sherlock Holmes is, in our imagination, perhaps the most intelligent and cunning there is. Nothing escapes his attention and, along with Watson, form a unique pair detective, investigating the couple for excellence in the world of books.

But we are so confident that the truth is that we know? Sherlock Holmes took his cap fighter all his life? He always smoked a pipe? Even as an old man remained formidable and shrewd instinct?

Bill Condon and Ian Mc Kelllen return to work together with the marvelous 1998 film “Monster”, and they do it with the difficult task to chip away at a literary legend, making it more human and accessible to the myth of Sherlock Holmes.

Sir Ian takes on his shoulders the difficult task of humanizing the most important detective story and to stage the twilight of the human and existential character.

Holmes has now ninety years, lives in an isolated house in the country suffers from amnesia and senile. They keep him company, a grumpy housekeeper and curious son, Roger. Far from smoking a pipe, we learn that loves cigars, hates movies about him and is an avid beekeeper.

The trust is gone Watson and Sherlock feels the need to put order in his memory and in his professional past before dying. There is a case that has become a thorn in the side over the years, a case that has prompted the exile and to leave his job.

With the help of Roger, novel Watson, Holmes manages to put together the puzzle pieces of the last mystery and in some way to find himself.

The film is based exclusively on the talent and skill of Ian McKellen, showing in two different planes of time and narrative both the man and the investigator.

This however is not enough to make the films usable and linear. The script is muddled, chaotic, lacks a arching theme. continues on

http://paroleacolori.com/al-cinema-mr-holmes-il-mistero-del-caso-irrisolto/

Vittorio De Agro presents “Let us love, despite everything”

http://www.ibs.it/ebook/de-agr-vittorio/amiamoci-nonostante-tutto/9788891176837.html

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...