238) Premonitions

premonitions

Il biglietto d’acquistare per “Premonitions” è:1) Neanche regalato 2) Omaggio 3) Di pomeriggio 4) Ridotto 5) Sempre.

Premonitions” è un film del 2015 diretto da Afonso Poyart, scritto da Ted Griffin, Sean Bailey, con: Anthony Hopkins, Colin Farrell,Abbie Cornish, Jeffrey Dean Morgan.

La vita è un dono di Dio. Ed essendo sacra chi si macchia di un omicidio compie un crimine per la legge dell’uomo e un peccato morale per la religione.

Semplice, chiaro, diretto, giusto? Quasi giusto, ma chi soffre da qualche tempo per una malattia incurabile, chi è diventato quasi vegetale per colpa di un incidente o peggio ancora in coma è legittimato a pensare alla morte?L’eutanasia è un diritto o un peccato?

Tranquilli non voglio aprire un dibattito etico – giuridico bensì raccontarvi come un tema del genere possa diventare il cuore narrativo di un panaromal-thriller di un film e nel complesso essendo godibile.

I maggiori siti di critica cinematografica hanno fatto a pezzi il film trovandolo banale, prevedibile e mal recitato.

Probabilmente amo essere bastian contrario ma “Premonitions” seppure non brilli per originalità e acutezza nella scrittura riesce comunque a catturare l’attenzione dello spettatore.

Il cliché degli agenti Fbi incapaci di risolvere un caso complesso in cui il killer è sempre un passo avanti a loro e di essere costretti a chiedere aiuto a un sensitivo lo ammetto è vecchia come mia nonna.

Ora la coppia di agenti composta di Jeffrey Dean Morgan e Abbie Cornish sono assai modesti e priva di fascino e carisma, ma sono bravi nel ruolo di alzare palla e far schiacciare sul campo avverso Sir Anthony Hopkins. Uno scienziato sensitivo che non è altro che la versione stralunata di Hannibal Lecter.

Lo so per i puristi dell’idolo dei cattivi tale affermazione può essere una bestemmia. Eppure Sir Anthony è riuscito a dare al personaggio quel tocco di follia e malinconia che tanto amiamo dell’attore inglese.

Sir Anthony è un padre distrutto per la perdita dell’adorata figlia per un cancro. E quando si trova a fronteggiare Colin Farrel, serial killer anch’esso sensitivo rivelatosi una versione moderna dell’angelo della morte fa cambiare direzione alla storia Costringendo il protagonista e soprattutto lo spettatore a chiedersi se l’omicidio contro i malati terminali sia da valutare e condannare come un omicidio.

Il merito degli autori è di aver costruito un intreccio narrativo fluido, veloce e dinamico rendendo i delicati temi non necessariamente pensanti. La stessa regia si dimostra visionaria e creativa nell’impostare un’atmosfera tra l’onirico e il mistico che non può non incuriosire. continua su

http://www.nuoveedizionibohemien.it/index.php/appuntamento-al-cinema-premonitions/

Vittorio De Agrò presenta “Amiamoci, nonostante tutto”

http://www.ibs.it/ebook/de-agr-vittorio/amiamoci-nonostante-tutto/9788891176837.html

The ticket purchase for “Premonitions” is: 1) Not even gave 2) Tribute 3) In the afternoon 4) Reduced 5) Always.

Premonitions “is a film of 2015 directed by Afonso Poyart, written by Ted Griffin, Sean Bailey, with Anthony Hopkins, Colin Farrell, Abbie Cornish, Jeffrey Dean Morgan.

Life is a gift from God. And being sacred perpetrators of murder makes it a crime to man’s law and a moral sin for religion.

Simple, clear, direct, right? Almost right, but who suffers from an incurable disease for some time, who has become almost plant because of an accident or worse still in a coma is entitled to think about death? Euthanasia is a right or a sin?

Tranquilli not want to open a debate ethical – legal but tell you how such an issue can become the heart of a narrative panaromal-thriller of a film being and overall enjoyable.

Most places of film critics have ripped apart the film and found it banal, predictable and poorly acted.

Probably I love being contrarian but “Premonitions” although not shine for originality and subtlety in the writing still managed to capture the viewer’s attention.

The cliche of the FBI agents unable to solve a complex case in which the killer is always one step ahead of them and being forced to seek help from a psychic I admit it is as old as my grandmother.

Now the pair of agents composed of Jeffrey Dean Morgan and Abbie Cornish are very modest and devoid of charm and charisma, but they are good in the role of raising ball to crush the enemy camp Sir Anthony Hopkins. A scientist psychic who is none other than the haggard version of Hannibal Lecter.

I know for the purists of the idol of the evil that claim can be a curse. Yet Sir Anthony managed to give the character a touch of madness and melancholy that we love so much of the English.

Sir Anthony is a father destroyed by the loss of his beloved daughter to cancer. And when it is faced with Colin Farrell, also psychic serial killer revealed a modern version of the angel of death does change the direction of history forcing the star and above the viewer to wonder if the murder against the terminally ill should be evaluated and condemn as a murder.

The merit of the authors is to have built a storyline fluid, fast and dynamic, making the delicate issues not necessarily thinking. The same direction is demonstrated visionary and creative in setting an atmosphere between dream and the mystic who can not but arouse curiosity. continues on

http://www.nuoveedizionibohemien.it/index.php/appuntamento-al-cinema-premonitions/

Vittorio De Agro presents “Let us love, despite everything”

http://www.ibs.it/ebook/de-agr-vittorio/amiamoci-nonostante-tutto/9788891176837.html

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...