201) Truth

Truth

Il biglietto d’acquistare per “Truth” è : 1) Neanche regalato 2) Omaggio 3) di pomeriggio 4) Ridotto 5) Sempre

“Truth” è un film del 2015 scritto e diretto da James VanderbiltJames Vanderbilt, con: Cate BlanchettC, Robert Redford, Grace Topher ,Dennis Quaid, Elisabeth Moss, Bruce Greenwood.

Non puoi che prendere atto che gli Stati Uniti siano uno dei paesi leader del mondo, seppure con le sue contraddizioni, quando vedendo un semplice film ti rendi conto di come il giornalismo venga lì considerato qualcosa di serio, importante e indispensabile.
Gli americani non accettano di essere ingannati e puniscono i politici che mentono. Questa ricerca di verità diventa assoluta quando sono in gioco le elezioni presidenziali, atte a scegliere l’uomo più potente del mondo.
Nel novembre del 2004, a pochi giorni dalle elezioni americane che vedevano in gara il Presidente Bush e John Kerry, le loro vite furono messe al setaccio per scoprire eventuali segreti e omissioni.
Tutti i maggiori talk politici del Paese conducevano campagne a favore o contro i candidati, ma avendo come stella cometa la ricerca della verità.
La verità è il motivo che spinge Mary Mapes (Blanchett) ad essere un’ottima produttrice televisiva e realizzare scoop giornalistici che rendono orgogliosa la sua rete CBS.
Il suo programma di punta è “60 minuti”, condotto dal bravo e fascinoso giornalista Dan Rather (Redford). Mapes decide di investigare sul passato di George Bush e, in particolare, su come fosse riuscito ad evitare di combattere in Vietnam e se fosse legittimo il suo collocamento nella Guarda Nazionale del Texas.
La produttrice forma così un competente e tenace pool investigativo che mira a scoprire i “buchi neri” della storia e dimostrare come il Presidente fosse il primo di una lunga serie di “imboscati” di lusso nel GN per evitare la guerra. Mapes e la sua squadra lavorano con scrupolo ed efficienza e, in soli cinque giorni, mettono su un dettagliato e in apparenza inattaccabile servizio che possa inchiodare Bush e svelare le sue menzogne.
La soddisfazione professionale di Mapes dura poco, quando si scatena la controffensiva mediatica dei repubblicani e, soprattutto, di vari blogger conservatori sul web. Inizia così una serrata battaglia tra le parti su come sia stata ideata, pensata e condotta l’inchiesta e se la produttrice si sia dimostrata professionale. La CBS, spaventata dai possibili ‘nemici’, impone a Rather di scusarsi pubblicamente per il servizio e mette “sotto processo” interno Mary, per indicare all’opinione pubblica divisa un capro espiatorio.
Ad Hollywood è l’anno dei giornalisti coraggiosi e, dopo il bello e intenso “Spotlight”, visto a Venezia ecco arrivare alla Festa di Roma “Truth”, di James Vanderbilt, a raccontarci una storia intensa e vibrante su cosa significhi essere giornalisti. Rispetto a “Spotlight”, in cui la forza narrativa era seguire i drammatici fatti di pedofilia raccontanti dalla grintosa redazione di un giornale, qui l’autore americano porta lo spettatore all’interno di un pool televisivo e mostra come venga costruita un’inchiesta e si proceda con attenzione e prudenza. Il testo è ben scritto, fluido, capace di catturare l’attenzione dello spettatore e di tenerlo incollato allo schermo fino alla fine. Si sente però una certa enfasi nel costruire i personaggi che crea una linea sottile tra i buoni e cattivi nella storia. Sebbene in conferenza stampa regista e produttori abbiamo insistito nel dire che il film non abbia pretese politiche o voglia lanciare accuse, lasciando al pubblico il giudizio finale, rimane la sensazione di una certa partigianeria nei confronti della protagonista. continua su

http://www.mygenerationweb.it/201510172703/articoli/palcoscenico/cinema/2703-truth-apre-la-festa-del-cinema-di-roma

Vittorio De Agrò presenta “Amiamoci,nonostante tutto”

http://www.ibs.it/ebook/de-agr-vittorio/amiamoci-nonostante-tutto/9788891176837.html

Vittorio De Agrò e Cavinato editore presentano “Essere Melvin2

http://www.ibs.it/code/9788899121372/de-agrograve/essere-melvin-tra.html

The ticket purchase for “Truth” is: 1) Not even gave 2) Tribute 3) afternoon 4) Reduced 5) Always

“Truth” is a 2015 film written and directed by James Vanderbilt VanderbiltJames, with Cate BlanchettC, Robert Redford, Topher Grace, Dennis Quaid, Elisabeth Moss, Bruce Greenwood.

You can not but take note that the United States is one of the leading countries of the world, albeit with its contradictions, when seeing a simple film you realize how journalism is there considered something serious, important and indispensable.
The Americans refuse to be deceived and punish politicians who lie. This search for truth becomes absolute when the presidential elections are in play, designed to choose the most powerful man in the world.
In November 2004, just days before the US elections that saw the race President Bush and John Kerry, their lives were put through a sieve to discover any secrets and omissions.
All major political talk of the country were campaigning for or against candidates, but having as comet the search for truth.
The truth is the reason that pushes Mary Mapes (Blanchett) to be a great television producer and realize journalistic scoops that make her proud network CBS.
Its flagship program is “60 minutes”, conducted by the clever and charming journalist Dan Rather (Redford). Mapes decides to investigate the past of George Bush and, in particular, on how he managed to avoid fighting in Vietnam and had it legitimate its placement in the Texas National Guard.
Producer forms a competent and tenacious investigative pool that aims to discover the “holes blacks” in history and show how the President was the first of a long series of “ambush” Luxury GN to avoid war. Mapes and his team work with care and efficiency and, in just five days, put on a detailed and seemingly unassailable service that can nail Bush and reveal his lies.
Job satisfaction of Mapes did not last long, when it unleashed a media counter the Republicans and, above all, of various conservative bloggers on the web. Thus began a fierce battle between the parties on how it was conceived, designed and conducted the investigation and if the manufacturer has proven professional. CBS, frightened by the potential ‘enemies’, requires Rather to apologize publicly for the service and put “on trial” inside Mary, to show the public divided a scapegoat.
Hollywood is the year of courageous journalists and, after the beautiful and intense “Spotlight”, seen here arriving at the Venice Festival of Rome “Truth”, by James Vanderbilt, to tell us a story intense and vibrant of what it means to be journalists. Compared to “Spotlight”, in which the narrative force was to follow the dramatic events of pedophilia raccontanti from gritty a newspaper, here the American author takes the viewer inside a pool television and shows how it is built and an investigation proceed with care and caution. The text is well written, fluid, able to capture the viewer’s attention and keep it glued to the screen until the end. He feels, however, some emphasis in building the characters that creates a fine line between good and bad in the history. Although a press conference director and producers have insisted that the film does not have political pretensions or desire accusations, leaving the final decision to the public, it is the feeling of some partisanship towards the protagonist. continues on

http://www.mygenerationweb.it/201510172703/articoli/palcoscenico/cinema/2703-truth-apre-la-festa-del-cinema-di-roma

Vittorio De Agro presents “Let us love, despite everything”

http://www.ibs.it/ebook/de-agr-vittorio/amiamoci-nonostante-tutto/9788891176837.html

Vittorio De Agro Cavinato and publisher have “Being Melvin2

http://www.ibs.it/code/9788899121372/de-agrograve/essere-melvin-tra.html

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...