197) Hotel Transylvania 2

hotel transylvania 2

Il biglietto d’acquistare per “Hotel Transylvania 2” è : 1) Neanche regalato 2) Omaggio 3) Di pomeriggio 4) Ridotto 5) Sempre

“Hotel Transylvania 2” è un film d’animazione del 2015 diretto da Genndy Tartakovsky e scritto da Adam Sandler e Robert Smigel.

La famiglia può essere mostruosamente difficile da vivere e, spesso, le aspettative di un padre o di un nonno possono far sentire un bambino inadeguato… un piccolo mostro.
Ma come potrebbe sentirsi il conte Dracula se suo nipote di cinque anni ancora non mostrasse alcuno segno di “mostruosità”?
Ritornano i mostri di Hotel Transylavania e, come dice la stessa locandina del film, sono ancora più mostruosamente divertenti e in formato allargato.
Già dalle prime scene, lo spettatore scopre che la bella e dolce vampira Mavis, nonché figlia di Drac, ha deciso di sposare l’imbranato umano Jonathan e di mettere su famiglia.
Dopo un anno viene alla luce il piccolo Dennis, orgoglio e cruccio di nonno Drac.
Dennis è un bambino bellissimo ma, agli occhi del nonno, troppo tristemente umano.
Drac non può, nè vuole accettare questa condizione del nipote e, per mantenere alto il blasone del casato, cerca in tutti i modi, leciti e non, di far uscire il “mostro” che è insito in lui. Scontrandosi duramente anche con la figlia Mavis che, come ogni madre, vuole solo il meglio per suo figlio.
Questo sequel segue a grandi linee il canovaccio narrativo del primo film, mettendo in risalto con ironia il concetto di diversità e di appartenenza a una razza e di come si possa e si debba conviverci..
Sebbene non ci siano guizzi creativi degni di nota, la sceneggiatura risulta comunque fluida, ben scritta, vivace e capace di divertire il pubblico con delle incisive ed efficaci gag. I dialoghi sono frizzanti, acuti e ben costruiti.
La prima parte ha più ritmo e intensità rispetto alla seconda, in cui si evidenzia la coperta troppa corta del test, apparendo cosi più sbrigativa e meno curata nello sviluppo e nell’intreccio narrativo.
La regia è invece interessante, capace di colmare i buchi della sceneggiatura con un felice montaggio e riuscendo con talento a ripetere lo spirito vincente del precedente film. continua su

http://www.mygenerationweb.it/201510102686/articoli/palcoscenico/cinema/2686-hotel-transylvania-2-chi-e-il-vero-mostro

Vittorio De Agrò presenta “Amiamoci,nonostante tutto”

http://www.ibs.it/ebook/de-agr-vittorio/amiamoci-nonostante-tutto/9788891176837.html

Vittorio De Agrò e Cavinato Editore presentano “Essere Melvin”

http://www.ibs.it/code/9788899121372/de-agrograve/essere-melvin-tra.html

The ticket purchase for “Hotel Transylvania 2” is: 1) Not even gave 2) Tribute 3) In the afternoon 4) Reduced 5) Always

“Hotel Transylvania 2” is an animated film of 2015 directed by Genndy Tartakovsky and written by Adam Sandler and Robert Smigel.

The family can be monstrously difficult to live and, often, the expectations of a father or a grandfather can make a child feel inadequate … a little monster.
But how he could feel the Count Dracula if his nephew five years still did not show any sign of “monstrosity”?
Return monsters Hotel Transylavania and, as the same movie poster, are even more monstrously funny and in enlarged format.
From the very first scenes, the viewer discovers that the beautiful and sweet vampire Mavis and Drac’s daughter, decided to marry the clumsy human Jonathan and to start a family.
After a year comes to light the little Dennis, pride and sorrow of grandfather Drac.
Dennis is a beautiful child but, in the eyes of his grandfather, too sadly human.
Drac can not, nor want to accept this condition and grandson, to keep up the coat of arms of the house, looking in every way, legitimate or not, to bring out the “monster” that is inherent in him. Colliding hard with his daughter Mavis, like every mother wants the best for his son.
This sequel broadly follows the plot of the first film narrative, emphasizing ironically the concept of diversity and belonging to a race and how we can and must live with it ..
Although there are no flashes creative noteworthy, the script is still fluid, well-written, lively and able to entertain the audience with incisive and effective gag. The dialogue is crisp, sharp and well-built.
The first part has more rhythm and intensity than the second, which shows the blanket too short test, thus appearing more expeditious and less organized in developing and interweaving narrative.
The direction is rather interesting, capable of filling the holes in the script with a happy assembly and succeeding with talent to repeat the winning spirit of the previous film. continues on

http://www.mygenerationweb.it/201510102686/articoli/palcoscenico/cinema/2686-hotel-transylvania-2-chi-e-il-vero-mostro

Vittorio De Agro presents “Let us love, despite everything”

http://www.ibs.it/ebook/de-agr-vittorio/amiamoci-nonostante-tutto/9788891176837.html

Vittorio De Agro and Cavinato Publisher present “Being Melvin”

http://www.ibs.it/code/9788899121372/de-agrograve/essere-melvin-tra.html

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...