131) Teneramente Folle

folle

Il biglietto d’acquistare per “Teneramente Folle” è : 1) Neanche regalato 2) Omaggio 3) Di pomeriggio 4) Ridotto 5)Sempre

“Teneramente Folle” è un film del 2015 scritto e diretto da Maya Forbes , con : Mark Ruffalo, Zoe Saldana, Imogene Wolodarsky, Ashley Aufderheide.
Esistono diversi tipi di disturbi mentali e differenti casi , ma senza dubbio il disturbo bipolare sia esso di 1 o 2 grado è una delle malattie più rognose e difficili non solo da curare, ma soprattutto da gestire per i familiari del malato.
Il malato bipolare è come una pallina di un flipper può muoversi a grande velocità o rimanere incastrata all’angolo.
Nel corso degli anni la psichiatra ha fatto passi da giganti per comprendere questo disturbo e soprattutto come affrontarlo dal punto di vista farmacologico.
Eppure tra gli anni 60 e 70 nella sviluppata e avanzata America tutto era ancora incerto e sconosciuto sul bipolarismo e di fatto chi ne soffriva era una cavia da laboratorio perché oltre il “litio” usato come fosse un’ aspirina, c’era ben poco da usare.
“Teneramente folle” è di per sé un tenero e dolce omaggio d’amore di una figlia nei confronti del padre affetto da tale disturbo, ma sul piano narrativo e divulgativo è decisamente un ‘occasione sprecata.
Lo spettatore conosce si la storia di Cameron Forbes( Ruffalo), uomo buono e affettuoso a cui alla fine degli anni sessanta viene diagnosticato il disturbo bipolare e di come ciò non gli impedisce di innamorarsi della bella afro americana Maggie(Saldana) e di sposarsi creando cosi una bella famiglia con le due simpatiche figlie Amelia( Wolodarsky) e Faith(Aufderheide).
Cam è ricco di famiglia, ma di fatto è disoccupato e vive quasi alla soglia della povertà con la sua famiglia e il suo disturbo alla lunga fa implodere la stessa costringendo Maggie a lasciarlo per tutelare le figlie.
Cameron ama la sua famiglia, ma è incapace di tenersi un lavoro e trascorre le sue giornate a fumare e bere dopo aver subito un ricovero coatto per una brutta crisi maniacale. Cam accetta di occuparsi delle figlie per diciotto mesi per sostenere Maggie, determinata a ottenere un diploma di laurea per poter migliorare la qualità della sua vita e delle figlie.
Una storia vista attraverso gli occhi ingenui e d’amore paterno delle figlie di fatto edulcorando molto il disagio mentale, omettendo la fase più brutta e buia della malattia, lasciando sullo sfondo farmaci e inevitabili conseguenze sulla famiglia degli stati violenti e eccesivi del protagonista.
Maya Forbes preferisce descrivere e raccontare ,con una regia di taglio televisivo e con stile quasi documentaristico , Cam come fosse più un uomo eccentrico che malato e alla fine questa scelta fa perdere potenza e incisività narrativa al film facendolo diventare una commedia sentimentale se non proprio un melò in cui l’amore vince su tutto, negando però cosi allo spettatore l’opportunità di capire cosa significhi avere un padre bipolare e come sia duro conviverci.
Max Ruffalo è attore che personalmente amo molto e anche in questo caso regala una performance iintensa e di cuore, ma non basta a dare spessore al suo personaggio e soprattutto non cogliendo fino in fondo le molteplici sfumature di questa complessa malattia, forse perché poco imbeccato dal testo.
Zoe Saldana è dolce, simpatica oltre che bella nel ruolo di mamma tenace e amorevole, ma come nel caso di Ruffalo non può bastare solo l’impegno e il talento se ci sono limiti evidenti nella struttura e intreccio narrativo.
Menzione speciale per le due giovani attrici che nel ruolo di figlie si comportano come due veterane superando in freschezza, naturalezza e briosità i più esperti e quotati colleghi.
Il finale scontato e buonista non suscita particolari e profonde emozioni, ma comunque piace pensare che nonostante la malattia e le difficoltà economiche Cam sia stato per le figlie un padre migliore di molti uomini ufficialmente “sani” e “normali”.

Vittorio De Agrò presenta “Amiamoci,nonostante tutto”

http://www.ibs.it/ebook/de-agr-vittorio/amiamoci-nonostante-tutto/9788891176837.html

Vittorio De Agrò e Cavinato Editore presentano “Essere Melvin”

http://www.ibs.it/code/9788899121372/de-agrograve/essere-melvin-tra.html

The ticket purchase for “Tenderly Crowds” is: 1) Not even gave 2) Tribute 3) In the afternoon 4) Reduced 5) Always

“Tenderly Crowds” is a 2015 film written and directed by Maya Forbes, with: Mark Ruffalo, Zoe Saldana, Imogene Wolodarsky, Ashley Aufderheide.
There are different types of mental disorders and different cases, but no doubt bipolar disorder be it 1 or 2 degree is one of the diseases most mangy and difficult not only to cure, but also to manage for the family of the patient.
The bipolar sufferer is like a ball of a pinball machine can move at great speed or get stuck on the corner.
Over the years the psychiatrist has made great strides in understanding this disorder and especially how to deal with the pharmacological point of view.
Yet between the years 60 and 70 in the developed and advanced all America was still uncertain and unknown on bipolarity and made those who suffered was a lab rat because besides the “Lithium” was used as an ‘aspirin, there was little to use.
“Tenderly crowds” itself is a tender and sweet gift of love of a daughter for her father suffering from this disorder, but in terms of narrative and popular is definitely a ‘missed opportunity.
The viewer knows is the story of Cameron Forbes (Ruffalo), good and loving man who in the late sixties is diagnosed with bipolar disorder and how this does not prevent him from falling in love with beautiful African American Maggie (Saldana) and creating marry so a nice family with two little daughters Amelia (Wolodarsky) and Faith (Aufderheide).
Cam is rich family, but in fact is unemployed and lives almost on the threshold of poverty with his family and his trouble in the long run implode the same forcing Maggie to leave to protect his daughters.
Cameron loves his family, but is unable to keep a job and spends his days smoking and drinking after suffering a forced hospitalization for a bad manic crisis. Cam agrees to take care of their daughters for eighteen months to support Maggie, she determined to get a bachelor’s degree in order to improve the quality of his life and of his daughters.
A story seen through the innocent eyes and loving father of daughters actually sweetening much mental distress, omitting the worst phase of the disease and dark, leaving the background drugs and inevitable consequences on the family of states and violent eccesivi of the protagonist.
Maya Forbes prefers to describe and tell, with a direction of cutting the TV and almost documentary style, Cam was more like an eccentric man who ill and eventually this choice does lose power and incisive narrative film making it a romantic comedy if not a melodrama in which love conquers all, but denied so the viewer the opportunity to understand what it means to be a father and how hard it is to live with bipolar.
Max Ruffalo is an actor that I personally love very much and again gives a performance iintensa and heart, but not enough to give depth to his character and above all not taking the way down the many nuances of this complex disease, perhaps because they are not primed by text.
Zoe Saldana is sweet, nice as well as beautiful in the role of strong and loving mother, but as in the case of Ruffalo is not enough only the commitment and talent if there are obvious limitations in the structure and storyline.
Special mention for the two young actresses in the role of daughters acting like two veteran surpassing freshness, naturalness and liveliness of the most quoted experts and colleagues.
The final obvious and not-good arouses particular emotions and deep, but still like to think that in spite of the disease and economic hardship Cam was for daughters a better father than many men officially “healthy” and “normal”.

Vittorio De Agro presents “Let us love, despite everything”

http://www.ibs.it/ebook/de-agr-vittorio/amiamoci-nonostante-tutto/9788891176837.html

Vittorio De Agro and Cavinato Publisher present “Being Melvin”

http://www.ibs.it/code/9788899121372/de-agrograve/essere-melvin-tra.html

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...