98) Wayward Pines

matt dillon

Noi teledipendenti siamo permalosi, siamo molto devoti e rispettosi dei nostri cult e ognuno di noi ha un suo personale “Pantheon” televisivo. Guai a scomodare in vano alcuni di essi perché possiamo diventare delle iene.
Eppure i produttori sembrano sordi alle nostre urla e preghiere e puntualmente per lanciare le nuove serie sfoderano paragoni scomodi e assai inopportuni.
Questo è il caso di Wayward Pines pubblicizzato come la versione 2.0 di Lost e Twin Peaks.
La Fox nei suoi spot l’ha definita come una delle più grandi campagne pubblicitarie della storia e serie lanciata in contemporanea in 126 paesi.
Il vostro vecchio ed esigente spettatore pagante non poteva ovviamente risultare sordo a tale invito.
I presupposti sulla carta erano interessanti con la regia del talentuoso e geniale di M. Night Shyamalan(Il sesto senso) anche se ormai appannata e in declino e il faccione di gomma o se volete da sberle di Matt Dillon, uno dei miei idoli degli Anni Novanta.
Ebbene in tutta franchezza, posso dire che una puntata mi è bastata, non tanto perché personalmente non mi abbia entusiasmato,ma perché non mi ha lasciato la voglia di annotare sulla mia agenda cartacea l’appuntamento di giovedì prossimo con una nuova puntata e per una serie che punta al mistero e alla suspense è il segnale di un fallimento.
Raccontare Wayward Pines non è facile non tanto per il soggetto ovvero un agente dei servizi segreti Ethan Burke(Dillon) misteriosamente e inspiegabilmente risvegliatosi ferito e confuso nell’omonima cittadina e di come interagisca con i suoi strani e variopinti abitanti bensì per la sensazione di un continuo e costante dejavù televisivo. Un intreccio narrativo che almeno una volta nella nostra vita televisiva abbiamo visto, sentito e ascoltato. E’ mancata la novità,il colpo di genio, la scossa artistica che mi sarei aspettato da Shyamalan. Una puntata che è volata via senza suscitare una vera emozione, tutto troppo prevedibile e scontato. Nonostante l’impegno di Dillon e del resto del cast sontuoso:Carla Gugino, Melissa Leo, Toby Jones ,Juliette Lewis e Terreence Howard,i personaggi sono apparsi piatti e privi di quel fascino che possa creare empatia con lo spettatore.
Credo sia stato un errore grave per gli autori evocare Lost e Twin Peaks , pietre miliari della televisione,perché non solo Wayward Pines è solo una brutta copia,ma perché soprattutto hanno reso manifesta la loro pochezza creativa.
Direte giustamente che giudicare una serie dalla “Premiere” potrebbe essere precipitoso e forse lo è, ma a volte bisogna prendersi dei rischi e io in questo caso me li prendo quando spenta la tv ha prevalso il senso di delusione come amante delle serie Tv e di come spesso mi abbiano regalato picchi altissimi di contenuti e recitazione.
Ethan Burke alla fine della puntata scopre in maniera angosciante e claustrofobica di esser prigioniero dentro Wayward Pines e nello stesso modo la sensazione dello spettatore di esserlo di qualcosa che non buca lo schermo e non incanta,è altrettanto forte.

Vittorio De Agrò presenta “Amiamoci, nonostante tutto”

http://www.amazon.it/Amiamoci-nonostante-tutto-Vittorio-Agr%C3%B2-ebook/dp/B00TJEWLZU/ref=sr_1_1?s=books&ie=UTF8&qid=1431640022&sr=1-1&keywords=amiamoci+nonostante+tutto

Vittorio De Agrò e Cavinato editore presentano “Essere melvin”

http://www.cavinatoeditore.com

We couch potatoes are touchy, we are very devout and respectful of our cult and everyone has his own personal “Pantheon” television. Woe to bother in vain some of them because we can become hyenas.
Yet the producers seem deaf to our cries and prayers on time and to launch the new series unsheathe comparisons very uncomfortable and inconvenient.
This is the case of wayward pines advertised as version 2.0 of Lost and Twin Peaks.
The Fox in his spot has defined it as one of the largest advertising campaigns in history and series launched simultaneously in 126 countries.
Your old and demanding paying spectator obviously could not be deaf to this call.
The conditions on the paper were interesting and directed by the talented and brilliant M. Night Shyamalan (The Sixth Sense) although now tarnished and in decline and the large face of rubber or if you want to slap Matt Dillon, one of my idols of Years ninety.
Well frankly, I can say that a bet was enough, not because I personally do not have impressed, but it did not leave me the desire to write down on my paper diary appointment next Thursday with a new episode and a series pointing to mystery and suspense is the sign of a failure.
Tell wayward pines is not easy, not so much for the subject or a secret service agent Ethan Burke (Dillon) mysteriously and inexplicably woke up hurt and confused in the little town of how to interact with its strange and colorful inhabitants but for the feeling of a continuous and constant dejavu television. A storyline that at least once in our lives television we have seen, heard and listened to. E ‘lack novelty, the stroke of genius, the shock art that I would expect from Shyamalan. A bet that has flown away without causing a real thrill, all too predictable and obvious. Despite the commitment of Dillon and the rest of the cast sumptuous: Carla Gugino, Melissa Leo, Toby Jones, Juliette Lewis and Terreence Howard, the characters have appeared flat and devoid of charm that can create empathy with the viewer.
I think it was a serious error for authors evoke Lost and Twin Peaks, milestones of television, why not just wayward pines is only a draft, but especially because they made manifest their creative smallness.
Rightly say that judge a series by the “Premiere” might be hasty and perhaps it is, but sometimes you have to take risks, and I in this case I’ll take them off when the TV has prevailed a sense of disappointment as a lover of TV series and how often they have given high peaks of content and acting.
Ethan Burke at the end of the episode turns out in a frightening and claustrophobic to be prisoner inside wayward pines and in the same way the viewer the feeling of being in something that can not be missed and not charming, it is just as strong.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...