70) La Famiglia Belier

famiglia belier

Il biglietto d’acquistare per “La famiglia Belier” è : 1)Neanche regalato 2)Omaggio 3)Di pomeriggio 4) Ridotto 5)Sempre

“La Famiglia Belier” è un film del 2015 diretto da Eric Lartigau, scritto da Stanislas Carre’ De Malberg, con : Karin Viard, François Damiens, Eric Elmosnino, Roxane Duran, Louane Emera, Ilian Bergala, Mar Sodupe

Confesso di avere più di un pregiudizio sui film francesi, detesto il buonismo al cinema e i talet show mi fanno venire l’orticaria.
Eppure dopo aver visto “La Famiglia Belier”posso dire in sincerità che a volte i cugini d’OltreAlpe riescono ancora a stupirmi.
Se volete cogliere davvero l’essenza di questo film dovete prima vedere il magnifico e crudo “Whiplash” e rispolverare nella memoria la memorabile serie Tv “La casa nella prateria”.
Già perché i Belier sono una via di mezzo tra questi due generi.
Abbiamo di fronte musica e vita campagnola con una spruzzata di sociale e diversità ambienta nella Francia radical chic.
Un mix riuscito che regala sorrisi, commozione e soprattutto fa cantare lo spettatore in sala.
Non ci si può non affezionare alla famiglia Belier, famiglia di agricoltori e soprattutto di sordumti ad eccezione della bella e dolce Paula(Emera) che di fatto è il collegamento tra la famiglia e il mondo esterno. Una ragazza con una voce talentuosa ,scoperta dal frustrato e nostalgico professore di musica della scuola Sig. Thomasson (Elmosnino) che vorrebbe valorizzare ,facendola studiare in una prestigiosa scuola di canto di Parigi.garantendole un futuro diverso E da questo momento lo spettatore osserva le dinamiche interne della famiglia Belier in cui la vera sordità rischia di essere l’impedire alla figlia di costruirsi un futuro lontano dall’azienda agricola.
Ridiamo con i simpatici e innamorati genitori di Paula: Gigi(Viard) e Rodophle(Damiens) felici e realizzati con le loro vite e che paradossalmente trovano più “anormale” le ambizioni di Paula.
Un testo che racconta con semplicità, freschezza e ironia la vita dei sordomuti senza cadere nel qualunquismo e retorico,ma bensì regalando credibili e vivaci momenti di vita vissuta.
I personaggi , sebbene poco approfonditi sul piano psicologico, emergono comunque nello loro diverse personalità evidenziando le differenti prospettive della società tra chi ha la fortuna di sentire e chi no e chi invece è comunque sordo ad ogni novità.
I rari dialoghi anche prevedibili e forse un po’ melensi risultano fluidi e toccanti anche perché ben interpretati. Un film dove la parola ha un ruolo minore rispetto alla fisicità, ai gesti e soprattutto alla forza della musica che detta con efficacia i tempi della storia scandendone ritmo e pathos.
Non si non può applaudire la bella e convincente prestazione dell’esordiente Louane Emera che colpisce non solo per l’intensa e toccante voce,ma anche per una recitazione pulita, diretta e calda capace di relazionarsi con il resto del cast e in particolare con i personaggi della sua famiglia in maniera credibile con la lingua dei segni(In Italia precisamente è Lingua dei Segni Italiana, LIS, in Francia LSF, Langue des Signes Française)
I componenti della Famiglia Belier non parlano, ma comunque ti comunicano tante emozioni e sorrisi grazie a una solida e esperta prova d’attore.
La regia è semplice, puntuale, forse di taglio più televisivo,ma centra l’obiettivo di comunicare le emozioni allo spettatore anche senza l’uso delle parole, riuscendo a coinvolgerlo con la storia.
Una storia magari semplice, scontata e che un cinico direbbe carica di buonismo, eppure con il suo finale convince e commuove in cui lo spettatore non può non supportare la giovane protagonista nel suo desiderio di volare via.

Vittorio De Agrò presenta”Amiamoci, nonostante tutto”

http://www.amazon.it/Amiamoci-nonostante-tutto-Vittorio-Agr%C3%B2-ebook/dp/B00TJEWLZU/ref=sr_1_1?s=books&ie=UTF8&qid=1427545015&sr=1-1&keywords=amiamoci+nonostante+tutto

Vittorio De Agrò e Cavinato Editore presentano “Essere Melvin”

http://www.cavinatoeditore.com

The ticket purchase for “The family Belier” is: 1) Not even gave 2) Tribute 3) In the afternoon 4) Reduced 5) Always

“The Family Belier” is a film of 2015 directed by Eric Lartigau, written by Stanislas Carre ‘De Malberg, with: Karin Viard, François Damiens, Eric Elmosnino, Roxane Duran, Louane Emera, Ilian Bergala, Mar Sodupe

I confess to having more than one injury on French films, I hate doing good to the movies and show talet make me hives.
Yet after watching “The Family Belier” I can honestly say that sometimes cousins ​​OltreAlpe still manage to amaze me.
If you want to really grasp the essence of this film, you must first see the magnificent and raw “Whiplash” and brush up in memory the memorable TV series “Little House on the Prairie”.
Yes, because the Belier are a cross between these two genres.
We face the music and country life with a dash of social diversity and Ambienta in France radical chic.
A successful mix that gives smiles, emotion and above all does sing the audience in the hall.
You just can not attach to the family Belier, family farmers and especially sordumti except the beautiful and sweet Paula (Emera) which in fact is the connection between the family and the outside world. A girl with a voice talented, discovered by frustrated and nostalgic music teacher of the school Mr Thomasson (Elmosnino) who would like to enhance, making her study at a prestigious school of singing Parigi.garantendole a different future and by this time the viewer observes the Belier internal dynamics of the family in which the true deafness is likely to be the daughter to prevent build a future away from the farm.
We laugh with the friendly and loving parents Paula: Gigi (Viard) and Rodophle (Damiens) happy and fulfilled with their lives and that, paradoxically, are more “abnormal” the ambitions of Paula.
A text that tells with simplicity, freshness and irony the lives of deaf without falling into indifference and rhetoric, but rather giving credible and vivid moments of life lived.
The characters, though only superficially on a psychological level, however, emerge in their different personalities highlighting the different perspectives of society between those who have the good fortune to hear and who is not and who is still deaf to all news.
The rare dialogues also predictable and perhaps a little ‘dull as flowing and touching because well interpreted. A film where the word has a minor role compared to the physicality, gestures and especially the power of music that this effectively the times of history scandendone rhythm and pathos.
Do not you can not applaud the beautiful and convincing performance debutant Louane Emera affecting not only for the intense and touching voice, but also for a recitation clean, direct and warm able to relate to the rest of the cast and in particular with the characters of his family in a credible manner with sign language.
The components of the Family Belier not speak, but you communicate many emotions and smiles thanks to a solid and experienced test of an actor.
The direction is simple, accurate, perhaps cutting more television, but serves the goal of communicating the emotions to the viewer even without the use of words, managing to involve him with the story.
A story perhaps simple, obvious, and a cynic would say post of doing good, yet with his final convinces and moves in which the viewer can not not support the young protagonist in his desire to fly away.

Vittorio De Agro presents “Let us love, despite everything”

http://www.amazon.it/Amiamoci-nonostante-tutto-Vittorio-Agr%C3%B2-ebook/dp/B00TJEWLZU/ref=sr_1_1?s=books&ie=UTF8&qid=1427545015&sr=1-1&keywords=amiamoci+nonostante+tutto

Vittorio De Agro and Cavinato Publisher present “Being Melvin”

http://www.cavinatoeditore.com

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.