48) L’amore che ti meriti (Daria Bignardi)

bignardi

“L’Amore che ti meriti “ è un libro scritto da Daria Bignardi e pubblicato nell’ottobre 2014 dalla Mondadori.
Possiamo vivere con serenità il presente e pensare con ottimismo al futuro se riusciamo a far pace con il nostro passato soprattutto se riguarda la nostra famiglia.
La famiglia è un entità che ci protegge e nello stesso ci allontana in cui a volte sono proprio i genitori , anche se involontariamente, a condizionare le esistenze dei propri figli avendo loro stesso dei conti irrisolti con il passato.
Non si può scappare dai fantasmi del passato che il più delle volte sembrano essere dei veri personaggi di qualche romanzo a metà strada tra il noir e il giallo.
Questo capita ad Antonia , futura mamma e promettente scrittrice di gialli ambienti in Emilia, quando la madre Alma le rivela la verità sulla presunta morte avvenuta anni prima di suo fratello Marco.
Antonia ,da donna curiosa decide di investigare e soprattutto di conoscere meglio il passato di sua madre anche per poterla aiutare a vivere meglio il suo presente condizionata come è dai sensi di colpa.
Un romanzo che al lettore può apparire come un doppio diario in cui si alternano i ricordi e le emozioni che provano Alma e Antonia. La prima ricorda ed evoca i ricordi d’infanzia, i suoi genitori e soprattutto l’affetto che lo legava al compianto fratello Maio. Antonia invece con decisone e curiosità si lancia in questa particolare indagine con lo sfondo di Ferrara, città natale della madre iniziando così a conoscere diversi personaggi in qualche modo collegate ad Alma e che lentamente le permettono di costruire il puzzle della verità seppure ben celata nelle nebbie del passato.
Antonia più avanti procede nelle sue indagini più viene a contatto con verità amare e imprevedibili che hanno segnato tutta la famiglia di Alma, a cominciare dai suoi genitori che pur di vivere il proprio amore fecero delle dolorose e delicate scelte d’amore.
Una storia che man mano il lettore si addentra nelle pagine diventa una piccola e fascinosa matrioska in cui ogni bambolina contiene un pezzo della storia che spazia dall’olocausto ad amori segreti fino ai caldi e turbolenti anni 60/70 in cui le droghe erano un potente calamità per i giovani.
Un romanzo che ha anche buon respiro introspettivo e psicologico senza però risultare lento o pesante.
Il lettore è al fianco di Antonia in questa indagine ricca di colpi di scena e avvincente e nello stesso tempo coglie tutta la malinconia e il vuoto affettivo che caratterizzano l’esistenza di Alma.
Avevo letto in passato altri romanzi di Daria Bignardi eppure devo dire che quest’ultimo risulta il più convincente e riuscito della serie, non solo perché ben scritto, fluido e avvolgente nella struttura narrativa, ma soprattutto perché si evince da parte dell’autrice un calore e una passione inedita che riversa con bravura e talento nelle pagine creando così empatia con il lettore e generando un pathos narrativo molto intenso ben dosato nei toni e soprattutto nel ritmo sempre costante. Lo stile è pulito, attento, semplice e nello stesso tempo riesce con poche e accurate pennellate a descrivere al lettore il fascino di Ferrara riuscendo a farli immaginare i luoghi e in fondo amandoli e soprattutto facendoli venire voglia di assaggiare il famoso pasticcio di maccheroni.
Antonia investiga per sé e per sua madre e in questa ricerca il lettore non potrà non immedesimarsi e soprattutto nel coraggio di aprire certe porte e scoprire alcuni inconfessabili segreti sullo zio Marco.
Segreti che possono cambiare e sconvolgere un esistenza e la nostra protagonista nel riuscito e intenso finale deciderà cosa farne e in qualche modo il lettore anche se magari non d’accordo con la scelta non potrà non pensare tra sé che in fondo che per amore forse è anche giusto mentire o omettere particolari di una verità.

Vittorio De Agrò presenta “Amiamoci, nonostante tutto”

Youcanprint: http://www.youcanprint.it/youcanprint-libreria/narrativa/amiamoci-nonostante-tutto-ebook.html

Vittorio De Agrò e Cavinato Editore International presentano “Essere Melvin”

http://www.ibs.it/code/9788899121372/de-agrograve/essere-melvin-tra.html

“Love you deserve” is a book written by Daria Bignardi and published in October 2014 by Mondadori.
We can live with serenity the present and think about the future with optimism if we can make peace with our past, especially if it concerns our family.
The family is an entity that protects us and at the same distance us that sometimes it is the parents, even if unintentionally, affect the lives of their children having their own accounts with unresolved past.
One can not escape the ghosts of the past that most often appear to be real characters of some novel halfway between noir and yellow.
This happens to Antonia, mother-and promising mystery writer environments in Emilia, when the mother Alma reveals the truth about the alleged death years before his brother Marco.
Antonia, by curious woman decides to investigate and especially to learn more about the past of her mother also to be able to help you live better his present condition as it is with guilt.
A novel that the reader can look like a double diary alternating memories and emotions they feel Alma and Antonia. The first recalls and evokes childhood memories, his parents and especially the affection that bound him to the late brother Maio. Antonia instead with decision and curiosity launches into this particular investigation into the background of Ferrara, the birthplace of his mother and so begin to learn about the different characters in some way connected to Alma and slowly allow it to build the puzzle of the truth even if well hidden in the mists of the past.
Antonia later proceeds in its investigations more comes in contact with truth and love unpredictable that marked the entire family of Alma, beginning with her parents in order to live your love story made the painful and delicate choices of love.
A story as the reader delves pages becomes a small and charming Matryoshka doll in which each contain a piece of history that ranges from the Holocaust to crushes up to hot and turbulent years 60/70 in which drugs were a powerful disaster for the young.
A novel that also has good breath psychological and introspective but not be slow or heavy.
The reader is at the side of Antonia in this survey full of twists and thrilling at the same time captures all the melancholy and the emotional void that characterize the existence of Alma.
I had read in the past other novels by Daria Bignardi yet I must say that the latter is the more convincing and successful series, not only because well written, fluid and enveloping in the narrative structure, but mainly because it is clear from the author’s warmth and a passion that pours with unusual skill and talent in the pages thus creating empathy with the reader and generating a very intense narrative pathos well balanced in tone and especially in the rhythm constant. The style is clean, careful, simple and at the same time manages with few strokes and accurate to describe to the reader the fascination of Ferrara managing to get them to imagine the places and basically loving and above all making me want to taste the famous macaroni.
Antonia investigates for himself and his mother, and in this study the reader can not help but empathize and especially the courage to open certain doors and discover some shameful secrets on Uncle Mark.
Secrets that can change and disrupt an existence and our protagonist in the successful and intense final will decide what to do and somehow the player even if he does not agree with the choice will not think to himself that after all that love is perhaps also right to lie or omit details of a truth.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...