41) Io Ci Sono(Lucia Annibali con Giusi Fasano)

lucia annibali

“Io ci sono” è un libro del 2014 scritto da Lucia Annibali con Giusi Fasano ed edito da Rizzoli Editore.

L’Amore è un sentimento che ci può rendere stupidi, sordi e cechi e nonostante tutto quando ci innamoriamo siamo disposti a fare e dire cose che in altri momenti non faremmo mai e a volte ne paghiamo dolorose e tragiche conseguenze.
Basta un attimo,un momento e la tua esistenza cambia per sempre.
Chi è Lucia Annabili?L’Italia fino alla sera del 16 Aprile 2013 non conosceva questo giovane e bella avvocato di Pesaro. Il suo nome fu catapultato dai media nelle nostre case quando fu resa nota la sua vile aggressione sul pianerottolo di casa da parte di due albanesi. Ricordo che con il passare delle ore dall’ospedale giunsero notizie drammatiche sulla donna, gravemente ustionata a volto e sul corpo per colpa di un di potente acido. Ben presto agli inquirenti fu chiaro che il mandante dei due albanesi era da ricercare tra le amicizie della donna e lei stessa durante il suo primo teso e cruciale interrogatorio puntò chiaramente il dito contro il suo ex fidanzato e collega Luca Varani. Una storia d’amore come tante tra due giovani iniziata sul posto di lavoro,ma che ben presto si complica diventando un faticoso e sfibrante tira e molla perché il Varani in vero teneva in piedi un’altra relazione con donna da dieci anni.
E’ Lucia stessa che ci racconta la sua storia senza filtri e censure proiettandoci nella sua vita e in questa storia e se fossimo al cinema dapprima sarebbe una bella commedia romantica per poi trasformarsi nel più classico dei triangoli di truffiautiana memoria e per poi scivolare in una drammatica versione 2.0 di “Attrazione fatale” in cui i ruoli di vittima e carnefice sono invertiti
Ma sfortunatamente non è cinema, è vita reale in cui Lucia è ricoverata nel reparto gravi ustioni dell’Ospedale di Parma costretta immobile a letto e a subire, tra immani dolori e sofferenze, diverse operazioni per cercare di salvare la vista e di poter recuperare almeno in parte la bellezza dl suo voto deturpata dall’acido.
Lucia è una donna forte e combattiva fin dall’inizio dl suo calvario e soprattutto determinata a non farsi annientare dal quel mostro che un tempo chiamò Amore.
Lucia lotta, stringe i denti e supera mesi di lunga e difficile degenza anche grazie al supporto dei suoi cari e di un equipe medica professionale, efficiente e soprattutto dotata di un fondamentale calore umano nella figura del primario prof Caleffi detto “Il Califfo”.
Leggendo il libro il lettore non può non notare e ammirare la forza d’anima e la lucidità di Lucia che tranne l’iniziale umano scoramento, coglie in questa tragica avversità comunque l’opportunità di cambiamento e di rinascita personale. Esistono due Lucie: pre e post acido e ben presto la seconda assumerà il comando delle operazioni. La seconda Lucia si sente comunque più bella, consapevole di sé e delle sue idee e pronta a ricominciare la sua vita. Per una volta le indagini svolte in maniera celere e seria portano dietro le sbarre il mandante e i due albanesi esecutori e attraverso il rito abbreviato a un esemplare e giusta condanna un anno dopo.
Lucia in questa battaglia non è sola, i media ,l’opinione pubblica e soprattutto lo Stato sii dimostrano solidali e quando l’otto marzo del 2014 il Presidente Giorgio Napolitano le conferisce il titolo di Cavaliere al merito della Repubblica e soprattutto la onora con il baciamano appare come il giusto risarcimento per tante sofferenze.
Un libro scritto con passione, semplicità e calore che scalda il cuore da una parte e dall’altra indigna chi come il sottoscritto ritiene la violenza sulla donna una aberrazione indegna di un uomo che pensa di ritenersi tale e da punire quantomeno con il 41 bis come per i mafiosi. Un testo chiaro, asciutto, che trasuda di emozione e pathos narrativo senza mai scivolare nel retorico e nel banale
La storia di Lucia, aihme, non è l’unica storia di dolore e violenza sulle donne nel nostro Paese.
Un cancro che andrebbe estirpato con forza, ma che puntualmente ricresce portandosi dietro atrocità e dolore.
Lucia non si è arresa al suo mostro e come scrive lei stessa” con quell’acido sei tu stesso che ti sei condannato alla cancellazione dalla vita” ed è tornata a vivere. Poche settimane fa il tribunale d’Appello ha confermato la sentenza di primo grado è già questo sarebbe un perfetto lieto fine, ma mi piace ricordare la sorridente Lucia durante l’intervista televisiva alle Invasioni Barbariche di Daria Bignardi con quale semplicità e gioia rispondeva alle domande e si poneva propositiva e fiduciosa verso il futuro,perché qualunque esso sia “Io ci sono” ci tiene a sottolineare la donna e poi l’autrice.

Vittorio De Agrò presenta “Amiamoci,nonostante tutto”

http://www.youcanprint.it/youcanprint-libreria/narrativa/amiamoci-nonostante-tutto-ebook.html

http://www.amazon.it/Amiamoci-nonostante-tutto-Vittorio-Agr%C3%B2-ebook/dp/B00TJEWLZU/ref=sr_1_1?s=books&ie=UTF8&qid=1424352140&sr=1-1&keywords=amiamoci+nonostante+tutto

Vittorio De Agrò e Cavinato Editore International presentano “Essere Melvin”

http://www.amazon.it/Essere-Melvin-tra-finzione-realt%C3%A0/dp/8899121370/ref=sr_1_1?s=books&ie=UTF8&qid=1424352191&sr=1-1&keywords=essere+melvin

http://www.ibs.it/code/9788899121372/de-agrograve/essere-melvin-tra.html

“I am here” is a book written in 2014 by Lucia Annibali with Giusi Fasano and published by Rizzoli.

Love is a feeling that can make us stupid, deaf and blind, and despite everything when we fall in love we are willing to do and say things that in other times would never do and sometimes we pay painful and tragic consequences.
Just a moment, a moment and your life changes forever.
Who is Lucia Annabili? Italy until the evening of April 16, 2013 did not know this young woman lawyer in Pesaro. His name was catapulted by the media in our homes when it was made known his cowardly attack on the landing of the house by two Albanians. I remember that with each passing hour dramatic news came from the hospital on the woman, badly burned in the face and body because of a powerful acid. Soon it was clear to investigators that the principal of the two Albanians had to search from the friendships of women and herself during her first tense and crucial interrogation clearly pointed the finger at her ex-boyfriend and colleague Luca Monitor lizards. A love story between two young people started like so many in the workplace, but it soon becomes complicated becoming a tiring and exhausting tug because the lizards kept in true standing relationship with another woman for ten years.
And ‘Lucy herself who tells his story without filters and censorship projecting us in his life and in this story, and if we were in the cinema at first would be a nice romantic comedy and then transforms in the most classic triangles truffiautiana memory and then slip into a dramatic version 2.0 of “Fatal Attraction” in which the roles of victim and perpetrator are reversed
But unfortunately it is not cinema, it is real life in which Lucia is hospitalized in serious burns ward of the Hospital of Parma forced motionless in bed and suffer, including immense pain and suffering, several operations to try to save the view and to be able to recover at least Aside from the beauty dl his vote marred by the acid.
Lucia is a strong woman and combative from the start dl his ordeal and especially not to be determined by annihilating the monster who once called Love.
Lucia fight, grits his teeth and overcomes months of long and difficult hospital stay thanks to the support of his family and a medical team of professional, efficient and above all has a fundamental human warmth in the figure of the primary prof Caleffi said “The Caliph”.
Reading the book the reader can not help but notice and admire the strength of soul and clarity of Lucia except that the initial human discouragement, captures in this tragic adversity still the opportunity for change and personal rebirth. There are two Lucie: before and after acid and soon the second will assume command of operations. The second Lucia feels more beautiful still, aware of itself and its ideas and ready to resume his life. For once their investigation and expeditiously bring serious behind bars the instigator and the two Albanians and performers through the expedited to an exemplary and just condemnation a year later.
Lucia is not alone in this battle, the media, the public and especially the State, be supportive and show when the March 8th 2014 the President Giorgio Napolitano conferred the title of Knight of the Republic and especially the honors with kiss appears as just compensation for so much suffering.
A book written with passion, simplicity and warmth that warms the heart from either side angers those who like myself believes violence on a woman aberration unworthy of a man who thinks he considered this to be punished and least with 41a as for the mobsters. A text clear, dry, oozing emotion and pathos narrative without ever slipping into rhetorical and banal
The story of Lucia, Aihm, is not the only story of pain and violence against women in our country.
A cancer that should be eradicated with force, but that invariably grows back, taking with him atrocities and pain.
Lucia did not give up his monster and as she herself wrote “with quell’acido is yourself that you’re doomed to cancellation by life” and has returned to live. A few weeks ago the Court of Appeals upheld the ruling of first instance is already this would be a perfect happy ending, but I like to remember the smiling Lucia during the television interview to Barbarian Invasions Daria Bignardi with such simplicity and joy answering questions and was placed with a positive and confident for the future, because whatever it is, “I am here” is keen to stress the woman and then the author.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.