31) Il Futuro di una Volta

il futuro di una volta

“Il Futuro di una Volta” è uno spettacolo teatrale di e con Francesca Reggiani, scritto da Francesca Reggiani con V. Lupo, G.Gugliarelli, L.Brunetta e F. Bertini, allestimento scenico: Francesca Reggiani e Franco Bertini.

“La speranza è l’ultima a morire. Non bisogna mai smettete di credere nel futuro. Si stava meglio quando si stava peggio. L’Euro è stata una rovina. Le banche e gli speculatori sono i responsabili della crisi”. Alzi la mano chi non ha mai sentito almeno una volta di queste frasi al bar, sull’autobus o sul posto di lavoro durante la pausa del caffè.

Un tempo guardare al futuro era un segno di ottimismo e fiducia e ci si proiettava verso nuove conquiste e scoperte lasciandoti alle spalle un presente limitato e statico. Oggi invece pensare al futuro significa attendersi dati negativi dall’Istat, scoprire nuove sacche di povertà tra soggetti impensabili e soprattutto stupirsi dell’impoverimento dell’anima dell’uomo.

Il futuro era anche entusiasmo per le nuove scoperte tecnologie che tanti vantaggi avrebbero portato nella nostra vita, invece la modernità ha prodotto egoismo, autismo emotivo e indifferenza grazie ai social network.

Sono pessimista direte? Forse, ma ieri sera all’Ambra Jovinelli la brava Francesca Reggiani con ferocia e amara ironia ha fatto un preciso e incisivo quadro della nostra realtà. Una realtà dove non c’è più spazio per i sogni e l’ottimismo. Siamo diventati grigi e incupiti per colpa della crisi e soprattutto del malaffare. …continua su

http://www.nuoveedizionibohemien.it/?p=8674

Vittorio De Agrò e Cavinato Editore presentano :”Essere Melvin”

http://www.cavinatoeditore.com

“The Future of Yesteryear” is a play by and with Francesca Reggiani, written by Francesca Reggiani V. Wolf, G.Gugliarelli, L.Brunetta and F. Bertini, staging: Francesca Reggiani and Franco Bertini.

“Hope is the last to die. Do not ever stop believing in the future. It was better when it was worse. The Euro was a ruin. The banks and speculators are responsible for the crisis. “Hands up who has never heard of these phrases at least once at the bar, on the bus or in the workplace during the coffee break.

A time to look to the future was a sign of optimism and confidence and we projected towards new conquests and discoveries leaving behind a present limited and static. Today, however, think about the future means expect negative data by Istat, discover new pockets of poverty among subjects unthinkable and especially surprising impoverishment of the human soul.

The future was also enthusiasm for new technology breakthroughs that would bring many benefits in our lives, instead of modernity has produced selfishness, autism and emotional indifference thanks to social networks.

Are pessimistic say? Maybe, but last night the Ambra Jovinelli the talented Francesca Reggiani with ferocity and bitter irony has made a precise and incisive picture of our reality. A reality where there is no room for dreams and optimism. We turned gray and darkened because of the crisis and especially the underworld. … read on

http://www.nuoveedizionibohemien.it/?p=8674

Vittorio De Agro and have Cavinato Publisher: “Being Melvin”

http://www.cavinatoeditore.com

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.