21) Penso che un Sogno così

fiorello

Uno spettacolo teatrale scritto da Giuseppe Fiorello e Vittorio Moroni, regia di Giampiero Solari. Con Giuseppe Fiorello. Musiche eseguite dal vivo da Daniele Bonaviri e Fabrizio Palma.

Quando siamo bambini può capitare di avere amici immaginari che ci tengono compagnia durante i giochi e la vita di tutti i giorni. Nei romanzi, nei fumetti e nei cartoni troviamo poi personaggi che innalziamo al grado di nostri eroi e guide morali. Per molti, però, il primo campione è il padre. Lo si vede come un uomo invincibile, immortale e onnisciente. Certo poi si cresce e il papà-eroe diventa avversario da sconfiggere, e questa lotta giornaliera è un passaggio fondamentale per diventare adulti, a nostra volta genitori.

L’infanzia la si può vivere in molti modi, ciò che vale per tutti è che questa stagione segna la vita futura di una persona. I ricordi di quel tempo ci accompagno per sempre.

Giuseppe Fiorello in questo spettacolo teatrale – o forse sarebbe meglio dire “one man show” -, all’Ambra Jovinelli di Roma fino al 16 febbraio, ci racconta quali sono stati i due eroi della sua infanzia: il padre e, indirettamente, Domenico Modugno… continua su

http://paroleacolori.com/a-teatro-penso-che-un-sogno-cosi-di-fiorello/

Vittorio De Agrò e Cavinato Editore International presentano “Essere Melvin”

http://www.cavinatoeditore.com

A play written by Giuseppe Fiorello and Vittorio Moroni, directed by Giampiero Solari. With Giuseppe Fiorello. Music performed live by Daniele Bonaviri and Fabrizio Palma.

When we are children may happen to have imaginary friends that keep us company during the games, and the life of every day. In the novels, in comic books and cartoon characters then we find that we raise the level of our heroes and moral guides. For many, however, the first sample is the father. He is seen as a man invincible, immortal and all-knowing. Of course then you grow up and the father-hero becomes opponent to defeat, and this daily struggle is a critical step to become adults, in turn parents.

The childhood you can live in many ways, what is true of all is that this season marks the future life of a person. The memories of that time accompany us forever.

Giuseppe Fiorello in this theater – or perhaps I should say “one man show” -, Ambra Jovinelli Rome until February 16, tells us what were the two heroes of his childhood: his father and, indirectly, Domenico Modugno continues on

http://paroleacolori.com/a-teatro-penso-che-un-sogno-cosi-di-fiorello/

Vittorio De Agro and Cavinato Publisher International show “Being Melvin”

http://www.cavinatoeditore.com

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...