8) X-Love

x love

Sono una persona bigotta, tradizionalista , schematica e noiosa.
Considero il sesso qualcosa di sopravalutato e ripetitivo e l’amore una diabolica invenzione dell’uomo.
Mi piace vedere una bella donna nuda e amo i preliminari, ma quando vedo in tv o al cinema una scena di sesso o leggo in un romanzo una storia d’amore piuttosto lunga e melensa ecco arrivare puntuali la noia e il sonno.
Ma sono consapevole di essere “un marziano” in questo mondo e che la maggioranza delle persone ha ben altre idee.
L’italiano pensa più spesso al sesso o all’amore? Cosa è prioritario per lui?
Difficile dare una risposta unica e precisa, in Italia da una parte abbiamo il Papa e il Vaticano e dall’altra le pornostar sono considerate delle dive esaltando la contraddizione di un popolo.
Diavolo e Acquasanta albergano nell’animo di ognuno di noi, ma come viviamo il precario equilibrio tra sentimento e sesso nel 2014?
Una risposta cerca di darla “ X-Love” trasmissione ideata da Davide Parenti papà delle Iene e giunta alla seconda stagione.
Non ne conoscevo l’esistenza fino a ieri sera e dopo averne visto alcuni spot di lancio nei giorni scorsi la curiosità del teledipendente mi ha spinto a darci una occhiata.
Un programma che fin dall’inizio punta a raccontare tra il serio e il faceto come ragionano e agiscono gli italiani sul sesso.
Uno show strutturato in maniera semplice e diretta dove si alternano i servizi degli inviati che per qualità e contenuti non posso non essere definite delle proprie inchieste giornalistiche e gli “assoli” dei comici che in pochi minuti regalano al pubblico presente in studio pillole di dissacrante ironia sui costumi e mentalità della coppia italica.
Il linguaggio e lo stile usati dagli inviati piacciono e convincono, anche perché si sente forte il “marchio Iene” ormai sinonimo di qualità e profondità e cura nei contenuti.
“X Love” ieri con Nina Palmieri ci ha parlato della piaga sociale dell’HIV e di come le persone “colpite” grazie alle moderne riescono comunque ad avere una vita “normale”.Uomini e donne che quotidianamente lavorano, amano e soffrono e sebbene siano consapevoli del loro stato non rinunciano a sognare e fare progetti. Ieri 10 persone hanno voluto metterci la faccia e dimostrare che non sono “untori” e non sono “dissoluti”. Essere sieropositivo non può né deve essere visto come un marchio d’infamia.
Con la brava e simpatica Nadia Toffa invece lo spettatore ha conosciuto la storia di Luca, un uomo costretto dal Destino a vivere nel corpo di una donna: Serena. Serena ha scelto di diventare Luca perché solo così poteva essere felice. Un processo medico e legale lungo e faticoso, ma Luca ha accettato e sopportato tutto e quando ieri le telecamere lo accompagnavo in sala operatoria non potevi non essere colpito dal suo sorriso e dai suoi sprizzanti felicità.
Se questi due inchieste invitavano il pubblico a riflettere su cosa significhi vivere sulla propria pelle le conseguenze del sesso e dell’amore, nei successivi servizi non si poteva non ridere su cosa spinga l’uomo a praticare il sadomaso e incuriosirsi sull’interessante e diffusa “App Tinder” che ha lo scopo di far conoscere e incontrare estranei.
Nina Palmeri è un adeguata e bella padrona di casa che con grazia presenta i vari comici e annuncia i servizi.
La regia è semplice e essenziale, ma brava a coniugare con buon ritmo il genere inchiesta con lo spettacolo.
Se anche un bigotto rigido come il sottoscritto è rimasto fino alla fine a vedere lo show, non si può non ritenere “X- Love” una trasmissione che invita ad amare e vivere intensamente, ma possibilmente usando la testa oltre che il cuore e l’istinto.

Ogni Giovedi alle 21:15 su Italia Uno

Vittorio De Agrò e Cavinato Editore International presentano “Essere Melvin”

http://www.amazon.it/Essere-Melvin-tra-finzione-realt%C3%A0/dp/8899121370/ref=sr_1_1?s=books&ie=UTF8&qid=1420812246&sr=1-1&keywords=essere+melvin

I am a bigoted, conservative, schematic and boring.
I consider the sex something overvalued and repetitive and love a diabolical invention of man.
I like to see a beautiful naked woman and I love foreplay, but when I see on TV or the movies or read a sex scene in a novel a love story rather long and gooey here comes punctual boredom and sleep.
But I am aware of being a “Martian” in this world, and that the majority of people have very different ideas.
The Italian thinks more often sex or love? What is a priority for him?
Difficult to answer unique and precise, in Italy on the one hand we have the Pope and the Vatican and other porn stars are considered divas extolling the contradiction of a people.
Devil and Acquasanta dwell in the soul of each of us, but how we live the precarious balance between feeling and sex in 2014?
Tries to give an answer “X-Love” transmission designed by David Parenti dad of hyenas and now in its second season.
Did not know existed until last night and after seeing some commercials launch in recent days of the couch potato curiosity prompted me to give us a look.
A program that aims to tell from the start between the serious and humorous as reason and act Italians on sex.
A show organized in a simple and direct where alternate services envoys for quality content and I can not be defined their journalistic investigations and “solos” of comedians that in a few minutes give the public present in the study pills irreverent irony on the customs and mentality of the couple Italic.
The language and style used by the envoys like and convincing, because you feel strong “brand Reservoir Dogs” now synonymous with quality and depth and attention to content.
“X Love” yesterday with Nina Palmieri told us about the social scourge of HIV and how people “affected” thanks to modern still manage to have a “normal” life .Uomini and women who daily work, love and suffer, and though are aware of their state do not give up dreaming and making plans. Yesterday 10 people wanted to put his face and show that they are not “spreaders” and are not “dissolute”. Being HIV positive can not and should be seen as a stigma.
With Nadia Toffa instead the viewer has known the story of Luke, a man forced by fate to live in the body of a woman: Serena. Serena chose to become Luke is the only way she could be happy. A medical and legal process long and arduous, but Luke has accepted and endured all the cameras yesterday and when I accompanied him to the operating room could not not be impressed by his smile and his brimming happiness.
If these two investigations invited the audience to reflect on what it means to live the hard way the consequences of sex and love, over the following services you could not laugh about what pushes man to practice sadomasochism and curious about the interesting and widespread “App Tinder” which aims to raise awareness and meet strangers.
Nina Palmeri is a proper and beautiful hostess who gracefully presents the various comedians and announces services.
The direction is plain and simple, but good to combine with good rhythm genre investigation with the show.
If even a bigot drive like myself remained until the end to see the show, you can not believe “X- Love” a broadcast that invites us to love and live intensely, but possibly using the head as well as the heart and l ‘instinct.

Every Thursday at 21:15 One of Italy

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...