87. Come inciampare nel principe azzurro (Anna Premoli)

premoli
“Come inciampare nel principe azzurro” è un libro scritto da Anna Premoli e pubblicato nel settembre del 2013 dalla Newton Compton.
Nella vita non si finisce mai di imparare. Se poi si è diversamente ignorante, visto che la mia maestra è morta di freddo, probabilmente non basterebbe l’eternità per colmare le lacune.
Ho scoperto da poco grazie a Wikipedia che esiste”Chick Lit” : “un espressione inglese con la quale si definisce un genere letterario emerso negli anni novanta e rappresentato da scrittrici soprattutto britanniche e statunitensi, che si rivolgono prevalentemente a un pubblico di donne giovani, single e in carriera. A questo genere appartengono numerosi best seller internazionali dell’ultimo ventennio.”
Si sa l’Italia arriva sempre dopo e quando mi sono ritrovato tra le mani il libro della Premoli, ho cominciato a capire il perché.
Il femminismo ha cambiato tante cose e spesso in meglio, ma forse la letteratura ne ha pagato un prezzo eccessivo.
Non conoscevo Anna Premoli, seppure vincitrice del Premio Bancarella per il libro”Ti prego lasciati odiare”. Leggendo sul web, ho scoperto che è stata uno dei pochi casi felici del self-publishing italiano degli ultimi anni.
Confesso che ho comprato “Come inciampare nel principe azzurro” perché era il mio “fio” trimestrale quale socio di mondo libri. Leggendo la quarta di copertina, la storia mi sembrava “accettabile” per una lettura notturna.
Ho così conosciuto Maddison Johnsonn, una ventottenne inglese: single,bella, intelligente, ma nella piena fase”cosa voglio fare da grande e nella vita”.
Maddison vive a Londra e lavora con fatica come consulente in un importante banca d’affari.
La sua vita scorre via senza sussulti, fino a quando il suo capo John le consiglia di fare un’esperienza lavorativa all’estero per maturare. Maddison sogna New York, ma il Destino la porta nella lontana Corea del Sud. Lo shock per la nostra protagonista sarà forte per un cambio radicale di vita e di stile.
Sarà costretta a crescere e confrontarsi con un mondo diverso dal suo e soprattutto inizierà un complicato rapporto con il suo capo Mark Kim, coreano, ma d’origine americana.
Sarà “antipatia” a prima vista. Due personalità forti si confrontano, ma l’inevitabile attrazione fisica scatterà tra i due.
La Corea con i suoi paesaggi e tradizioni fanno da sfondo alle avventure della protagonista e alla storia d’amore nascente.
Lo stile della Premoli è semplice, godibile e soprattutto senza pretese.
La storia è invece abbastanza scontata e prevedibile anche se averla ambientata in Corea le dà ovviamente una ventata di freschezza e di curiosità.
Il lettore si diverte a leggere i pensieri e le emozioni della protagonista,ben costruite e descritte.
La storia d’amore risulta invece piatta e poco coinvolgente.
L’idea di costruire “un principe azzurro” in salsa asiatico, inizialmente freddo, distaccato e poco incline al romanticismo non convince.
La coppia Mark-Maddison alla fine non scalda il cuore al lettore.
Più vivace ed interessante la prima parte del romanzo quando attraverso gli occhi della protagonista, il lettore conosce Seul e dintorni, perde mordente nella seconda parte e diventando alquanto noiosa e banale
Ben costruite le figure della madre e della nonna di Mark, diverse e agli antipodi tra loro.
Il resto dei personaggi sono un buona spalla per i protagonisti.
Anche la Premoli cade nella sindrome di”50 sfumature” e si dilunga senza motivo in particolari sull’’intimità dei protagonisti.
Il Finale è ovviamente a lieto fine, ma ancora una volta poco coinvolge il lettore.
Il “Chick list” sarà sicuramente un genere letterario in espansione ed amato nel mondo, ma almeno la versione italiana resta, almeno per me, un genere che poco fa sognare anche se ben scritto come “Come inciampare nel principe azzurro” di Anna Premoli.

Vittorio De Agrò presenta “Essere Melvin”
http://www.lulu.com/spotlight/melvin2

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...