41. Expo 58

expo 58
“ Expo 58” è un libro di Jonathan Coe, ambientato all’’Esposizione Universale di Bruxelles del 1958, primo grande evento dopo la fine del secondo conflitto mondiale.
Siamo in piena guerra fredda, si contrappongono i due grandi blocchi per la supremazia: America e Urss.
L’Expo diventa terreno fertile per lo spionaggio e per la rivalità tra le due nazioni per primeggiare in tema di sviluppo e progresso delle scienze e cultura
Il protagonista della storia, è Thomas Foley, semplice impiegato inglese, chiamato a curare il padiglione dell’Inghilterra.
Suo malgrado sarà coinvolto in una spy story, dove non manca l’amore, nonostante Foley sia sposato con una figlia piccola.
Non conoscevo prima di questo libro, lo confesso, Jonathan Coe.
La critica letteraria ne esalta il talento e l’ironia, tipicamente inglese, ma onestamente in questo libro ne ho vista poca.
La storia è fin dall’inizio scontata e prevedibile. Ha un ritmo lento e poco coinvolgente.
Ho faticato a completarlo. Il lettore fatica ad creare un’ “empatia” con i personaggi.
Scritto sicuramente bene, però lo stile non basta ad “adottare” il libro.
I dialoghi sono retorici e noiosi.
“Expo 58” non è il mio genere di romanzo, ma l’ironia non abita da questi parti, off course.
Vittorio De Agrò – Essere Melvin:
E-book
http://www.lulu.com/content/e-book/essere-melvin—tra-finzione-e-realt%c3%a0/14432679
Cartaceo
http://www.lulu.com/content/libro-a-copertina-morbida/essere-melvin—tra-finzione-e-realt%c3%a0/14432948

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...