39. Vita da set – Parte III

set
Anche con il Grillo Parlante ogni tanto scambiavo qualche battuta.
Ma erano colloqui sul filo del rimprovero.
Cercava di trovarmi in castagna.
Una volta si avvicinò e mi chiese a bruciapelo:”Mi hanno detto che sai scrivere bene.
Fammi vedere se almeno questa cosa è vera”
 Lo guardai e gli dissi”Io non sono uno scrittore anzi a scuola in italiano ero proprio una capra. Cosa dovrei dimostrarle?”
Lui mi indicò Cesare e un altro tecnico in fondo al set e mi disse:”Secondo te quei due cosa stanno facendo?”io li guardai e dopo un momento di incertezza mi inventai una scena a due dove Cesare  confessava l’amico alcuni problemi di lavoro e personali.
Il Grillo Parlante dopo avermi ascoltato in silenzio mi guardò e disse: ”Almeno questa cosa è vera.
Hai un talento non sprecarlo” e se ne andò lasciandomi senza parole.
La troupe è una sorta di famiglia allargata Dottore dove ognuno ha un ruolo.
Tutti parlano di tutto o se preferisce sparlano
Io ormai vivevo con loro. C’era chi mi accettava, chi mi sopportava, chi mi detestava.
Io cercavo di non essere invadente e farmi sempre gli affari miei.
Un giorno non ricordo come successe due tecnici mi misero in mezzo, alludendo pesantemente alle mie stranezze e presunte bugie.
Non volevo creare problemi e ascoltavo in silenzio.
Ma quando cominciarono a ridermi in faccia, la mia mente e probabilmente il mio orgoglio decisero di reagire.
Presi la parola come facevo da arbitro in mezzo al campo per fare la predica ai calciatori e attaccai ad alta voce:”Signori, io so di essere qui come ospite. So bene che voi mi sopportate e mi accettate da mesi ed credetemi ve ne sono grato.
Voi lavorate duramente ogni giorno e per questo vi stimo e vi rispetto.
So bene di essere strano e so che alcuni miei comportamenti non sono lineari e un giorno di questo forse dovrò chiedere scusa, e volsi lo sguardo verso il Grillo Parlante per poi abbassarlo.
Per me siete tutti i Signori Tecnici e mi voltai a guardare tutti i presenti.
Ma esistono i Signori Tecnici di Serie A e voltai lo sguardo sorridendo verso l’Atruista , Cesare e il Gigante Buono e poi ci sono i Signori Tecnici di Serie B e guardai i due che mi avevano deriso.
Più passa il tempo e più me ne convinco.
Mi girava la testa, pensavo di crollare.
Intervenne il Comandante che aveva ascoltato il mio discorso.
Guardò me e poi tutti i tecnici e sorridendo disse: ”Non ti preoccupare Mel, i Signori Tecnici hanno capito perfettamente.
Adesso i Signori Tecnici se la prendono in quel posto e se ne tornano a lavorare”.
Il Grillo Parlante si avvicinò e a bassa voce mi disse: ”Per quanto mi riguarda mi hai chiesto scusa, quando hai abbassato lo sguardo da uomo vero.
Hai fatto bene con quei due, se la sono cercata”
Ricorda Dottore che in una precedente seduta le dissi di ricordarsi la mia presenza a settembre  al cinema Adriano quando Godot mi diede “buca”.  Ascolti come la realtà supera la fantasia
 Stavo guardando una scena quando mi raggiunse un Playboy pensieroso.
Gli chiesi se stava bene e lui mi guardò e disse: ”Oggi mi è successa una cosa strana.
Ho ricevuto sul forum un messaggio privato dalla mamma dell’Aspirante.
Nel messaggio si lamentava in maniera scherzosa con me.
Diceva d’avermi visto in TV mentre facevo le foto a un’altra Aspirante.
Mi ha accusato di tradimento, io sono cascato dalle nuvole”
Lo guardo e scoppio a ridere ”Caro Riccardo temo che la Signora Patrizia ti ha scambiato con me. Ero io quello al cinema Adriano”.
Il Play boy sbotta”Ecco lo sapevo, ma come fanno a scambiarmi con te?. Tu sei brutto e con il bastone”
Ridemmo insieme.
Poi vedemmo l’Aspirante che parlava con  una signora della produzione.
Il Play boy voleva andarla a salutare, ma lo fermai.
Mi chiese il motivo ed io gli risposi con fermezza ”Oggi non è giornata Play, l’Aspirante è nervosa”
Mi guardò perplesso e mi chiese: ”Come fai a saperlo?” gli sorrisi”Tu guardi L’Aspirante.
Io osservo la Signorina Ginevra ormai da tempo.
I suoi occhi e il suo volto oggi indicano inquietudine ed insofferenza”
Il Play Boy la guardò bene ed disse sorridendo:”Hai ragione , a volte Mel mi spaventi”.
Infine un giorno L’Aspirante finì di girare presto
Mi venne incontro sorridendo.
Ci salutammo, e poi lei mi chiese sottovoce: ” Sai Mel oggi ho finito presto e me ne vado a casa e chissà magari recupero la tastiera”
Le riposi”Farebbe una buona cosa Signorina., gli utenti non aspettano altro.”
Lei mi guardò e disse” Oppure potrei invitarti a prendere un caffè”
Sorrisi e le dissi :”La ringrazio Signorina ma sono di turno sul set e non posso allontanarmi., torni a casa e scriva”
Lei sospirò e disse”Certo io vado via e tu rimani. Ok Mel buona giornata”.
Evidentemente erano emozioni difficili da smaltire Dottore.
Quello che le ho racconto sono solo uno spaccato di quello che avveniva sul set.
Spero che le abbia fatto un quadro chiaro della situazione.
– Lo Spendente dopo aver scritto lungamente, mi guarda e poi sorride” Mel io ho visto un ragazzo felice dentro il suo mondo ideale.
Tu devi trovarti un lavoro a Cinecittà altro che campagna.
Molti di quegli episodi sono legati a Godot.
La tua mente ha rimosso quei momenti per proteggerti dall’emozione.
Il vostro rapporto stava evolvendo, ma non te ne rendi conto.
Già Dottore vivevo il set, parlavo  con i tecnici e con gli altri ragazzi, ma mi tenevo a distanza da Godot Non volevo infastidirla con la mia presenza. Volevo portare a casa l’intervista
-L’intervista era diventato il tuo file principale Mel, non guardavi cosa succedeva intorno a te
Sa, Dottore, ancora oggi, se ripenso a quello che è successo, sento davvero la nostalgia per quei momenti.Fu una esperienza breve, ma intensa. La ricorderò sempre come vita da set.
Ma altri momenti arriveranno , Dottore, mi creda. Il film è appena iniziato. Alla prossima.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.