5. Il passo più difficile – Parte III

– Come le dicevo, Dottore, Potter mi segnalò che l’Aspirante avrebbe recitato in teatro. Non me lo feci ripetere due volte e telefonai per prenotare un posto. Quella sera ero davvero emozionato: mi batteva il cuore, avevo i sudori freddi. Finalmente dall’immaginazione si passava alla realtà. A esser sincero non saprei dirle molto sullo spettacolo, tanto ero concentrato su di lei e poco sul resto. Ricordo che la sala era gremita, con spettatori di diverse età. Alla fine lo spettacolo fu carino, lei se la cavò in maniera dignitosa per essere all’esordio teatrale. Calato il sipario decisi di aspettarla fuori, sperando in un saluto veloce. Escono gli spettatori, poi gli attori e, alla fine, ecco apparire l’Aspirante Diva. Stavo per avvicinarmi, ma mi bloccai perché un gruppo di ragazzi festanti la circondò. Capii subito che ogni possibilità d’incontro era svanita e così mi misi a osservare l’incontro tra l’Aspirante e il suo fan club. Stava per iniziare un “terzo tempo” davvero insperato che mi sarei gustato fino in fondo.
Lo Splendente annota qualcosa sul quaderno e dice:
– Allora cosa successe?
– Avevo sentito che esistevano dei fan club per calciatori, attori, ma fino ad allora non ne avevo mai conosciuto uno sul serio. Intorno all’attrice c’erano una decina tra ragazzi e ragazze. Le fecero moltissime foto. Le diedero un grande mazzo di fiori e un regalo che da lontano non riuscii a vedere. C’era un clima di allegria e di cordialità genuina. L’Aspirante parlava con loro senza filtri, in maniera spontanea. Lo confesso, Dottore, feci la figura del guardone, messo in un angolo a osservare la scena. Non riuscivo ad andare via né tanto meno ad avvicinarmi. Ricordo che sentii un ragazzo parlare di un forum, e annunciare che le foto della serata sarebbero state postate lì. Ero senza parole. Avevo visto uno spettacolo inatteso. Da quella sera cominciai davvero a pensare che l’Aspirante non era solo un’attrice ma poteva essere anche una ragazza qualunque con cui parlare.
Lo Splendente scrive qualcosa e poi attacca:
– Eri un fan di questa figliola? Ti piaceva? Cosa succede dopo?
Comincio ad agitarmi sulla sedia. Ecco cosa significa andare in analisi, penso tra me e me, dover metter a nudo la propria anima con uno sconosciuto, anche se “Splendente”.
– Succede, Dottore, che l’iniziale entusiasmo e la cotta adolescenziale si trasformarono in vera e propria curiosità per la ragazza. Io sono pigro e indolente, ma quando mi accendo per qualcosa o per qualcuno non mi fermo più. Cercavo notizie su di lei. Ero come ossessionato. Come le ho detto, Dottore, in realtà siamo dentro un film. Dopo l’aiuto di Potter la seconda svolta decisiva arrivò tramite internet, nel marzo 2007. Navigando alla ricerca di notizie sull’Aspirante, mi imbatto in una pubblicità che annuncia una chat con lei su un sito non ufficiale. Non resisto alla tentazione e mi iscrivo al sito con un paio di giorni di anticipo per saggiare il terreno, essendo veramente un neofita dei fan club. Appena iscritto noto che il forum è formato da tre grandi sezioni: la prima dove ci si presenta, la seconda dedicata interamente all’attrice e, infine, la sezione del puro cazzeggio. Il capo è l’Oscuro, il ragazzo che ha creato il forum e soprattutto la persona che ha il contatto diretto con l’Aspirante. Con mia sorpresa, leggendo il forum, mi resi conto di aver ritrovato i ragazzi del teatro: c’erano, infatti, le foto della serata. Ero doppiamente felice. Avevo trovato l’attrice e un gruppo di persone con cui parlare e scherzare. Ricordo che passai parecchio tempo davanti al computer per farmi un’idea precisa del forum e dei suoi abitanti. Lessi migliaia di post di vari utenti per poterli conoscere meglio. Volevo essere preparato e pronto per ogni evenienza. Poco alla volta cominciai a conoscere, oltre l’Oscuro, anche gli altri ragazzi, con i loro rispettivi nickname: il Lumacone curioso, il Presidente, il Discepolo, Mr. Pillola blu e Silvio il giovinastro lavativo. La chat era prevista per le 16.00 di un pomeriggio di marzo. Mi collegai con largo anticipo in modo che non ci fossero problemi di accesso. Ricordo che da parte dello staff c’era grande agitazione e ansia, e li potevo comprendere: la giovane star del momento aveva scelto loro. Erano collegate oltre quaranta persone. Io all’inizio rimasi silenzioso, avevo dei dubbi sulla serietà dell’evento. Man mano che leggevo i post dell’Aspirante trovai il coraggio di scriverle un breve saluto e di farle i complimenti per la sua interpretazione teatrale. Con mia sorpresa, l’Aspirante mi rispose ringraziandomi per il supporto. L’evento si concluse dopo un’ora di infinite domande, anche sull’imminente apertura del set della seconda stagione della serie Tv. Ma si preparavano altri colpi di scena…
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.