4. Il passo più difficile – Parte II

– Io amo le fiction, soprattutto i serial americani. Sono fatti così bene. Settembre è un mese speciale perché, oltre a essere il compleanno di mio fratello Piero, è il momento in cui l’amica Tv riparte di slancio. Ricominciano le amate fiction, i programmi di approfondimento ecc. La Tv é una compagna fedele, non mi ha mai tradito. Nel corso della mia vita mi ha tenuto compagnia prima con i cartoni animati e poi con i telefilm. Sono cresciuto con lei. Una sera, dopo una straordinaria puntata di CSI Las Vegas, la mia attenzione si sposta su una fiction italiana. Durante l’estate avevo visto gli spot di lancio, ma considerati gli attori coinvolti non mi sembrava un evento da guardare. Siccome però sono una persona curiosa e, come dico sempre, un’occhiata a un programma non si nega mai, decisi di guardarne una puntata. Confesso che all’inizio non mi appassionò, mi sembrava di vedere la solita trama italica, ben recitata, ma nulla di sconvolgente. Tuttavia mi colpirono gli attori giovani, quasi esordienti. Mostravano una freschezza e un’armonia nel recitare che si trasmettevano bene allo spettatore. Ricordo che spensi la Tv e dissi a mio fratello: “Mah, non è nulla di che, ma magari la prossima volta me la vedo tutta”. E così feci, Dottore, mi piazzai davanti alla Tv, e con il mio solito spirito critico ero pronto a fare a pezzi tutto e tutti e chiudere la pratica. Purtroppo non avevo fatto i conti con la giovane attrice. Il suo sorriso mi colpì come un dardo infuocato. La sua spontaneità e leggerezza mi travolsero. Nel giro di poche puntate, ne divenni un fan accanito. Ogni puntata la seguivo con attenzione e in silenzio. La storia – io stesso ne ero incredulo – mi coinvolse e mi entusiasmò.
Lo Splendente ascolta in silenzio le mie parole, poi dice:
– Ma cosa c’entra un programma televisivo con Lei? Mi spieghi meglio per favore.
Lo guardo sorridendo: ho di fronte un altro “esemplare di alieno non televisivo”.
– Cominciai a sentirmi e comportarmi come un quindicenne infatuato dell’attrice del momento. La serie Tv era terminata con un “finale aperto” (così la produzione si garantisce altre stagioni avendo scovato la gallina dalle uova d’oro). Avevo letto che la seconda stagione sarebbe stata certa. Felice come spettatore; come uomo, invece, desideravo saperne di più sull’attrice che tanto mi aveva incuriosito. Cominciai a cercare informazioni su internet e a leggere tutte le riviste specializzate sulle fiction. Ero avido d’informazioni su questa ragazza. Volevo sapere tutto di lei. Chi fosse nella vita reale. Durante il giorno lavoravo e pensavo: “Chissà, magari un giorno la incontro per strada e la invito a prendere un caffè”. La mia vita si svolge tra Roma e la Sicilia, sei mesi qui e sei là. Ero davvero preso come un ragazzino, perso per un’immagine televisiva. La prima svolta arriva grazie alla amica Potter che mi suggerisce di vedere l’Aspirante Diva in teatro.
– Prima svolta? Cosa intende Mel?
– Dottore, questa è una storia lunga e complessa. Ci sono, come in un film, tanti colpi di scena. Per favore, mi deve credere. Qui dirò sempre la verità, costi quel che costi.
Lo Splendente scuote la testa:
– Ok Mel, continui con il cinema.
Annunci

8 pensieri su “4. Il passo più difficile – Parte II

  1. a questo punto mi piacerebbe sapere perchè proprio questa attrice di fiction, tra tante stelline che si vedono in tv, è capace di suscitare un tale interesse in Melvin

    • Gentile Sgra Orsa,ancora oggi non saprei darle una risposta esaustiva. Ero un momento particolare della mia vita. Mi sentivo solo.Molte persone della mia vita mi lasciano per percorrere strade diverse. Quando vidi per la prima volta quell’immagine in TV qualcosa scatto’Sono una persona curiosa.Aveva un volto fresco.Un sorriso inteso.Volevo sapere chi fosse.Altre volte ero rimasto”colpito” da un volto di cinema o tV.Ma mai a questi livelli. Forse la storia che vedevo mi piacque.Mi identificai.Onestamente non lo so.Sarebbe iniziato una corsa ad ostacoli. Mi immaginavo di prenderci un caffé. Scambiarci quattro chiacchiere.Mi creda erano questi i miei pensieri.Spero d’essere stato chiaro.Grazie per la domanda.A presto

  2. Gli attori si sa…hanno fascino….ma la loro vita vera è diversa ma comunque affascinante….ed io ne so qualcosa caro Melwin….

    • Cara Dottsa Manu,io credo che gli attori siano uomini e donne prima ancora che stars del piccolo o grande schermo.Hanno una vita diversa,particolare secondo me anche difficile. Meritano il mio rispetto. Li ho frequentati per un pò. anche da loro ho capito alcune cose.Li ricordo tutti con affetto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.